Azure File Sync: panoramica della soluzione

Sorgente: ugisystemcenter.org | Autore: Francesco Molfese

Il servizio Azure File Sync (AFS) permette di centralizzare le cartelle di rete della propria infrastruttura in Azure Files, consentendo di mantenere le caratteristiche tipiche di un file server on-premises, in termini di performance, compatibilità e flessibilità e allo stesso tempo Continua a leggere Azure File Sync: panoramica della soluzione

Leggi il resto dell'articolo su: http://www.ugisystemcenter.org

Nakivo Backup & Replication 8.1 beta con la protezione dati Policy-based

Sorgente: Nolabnoparty | Autore: Paolo Valsecchi

Nakivo Backup & Replication 8.1 beta con la protezione dati Policy-based

L'imminente nuovo Nakivo Backup & Replication 8.1 introduce alcune nuove ed interessanti funzioni come la protezione dati Policy-based e l'Universal Object Recovery. Nakivo Backup & Replication è una soluzione di backup flessibile e conveniente per gli ambienti VMware vSphere e Microsoft Hyper-V che include tutte le funzionalità richieste dai moderni data center per proteggere le virtual machine, come il backup, repliche, copy job, disaster recovery, etc. con la capacità di salvare i backup on-site, off-site e nel cloud.   Novità in Nakivo Backup & Replication 8.1 beta La versione beta 8.1 arriva con tre nuove funzioni principali che rendono la gestione del backup più semplice.   Protezione dati read more

Leggi il resto dell'articolo su: https://nolabnoparty.com

Niente TCP nella nuova versione di HTTP

Sorgente: Mia mamma usa Linux! | Autore: Elena Metelli

La prossima versione di HTTP (Hypertext Transfer Protocol) – il protocollo che definisce il modo in cui i browser comunicano con i web server – porterà parecchi cambiamenti al protocollo così come lo conosciamo. Ad oggi HTTP si basa sull’utilizzo del protocollo TCP, che fornisce un modo affidabile di trasmettere i dati attraverso una rete. Con “affidabile” si intende che se qualche dato (pacchetto) viene perso durante la trasmissione, chi riceve la comunicazione può “richiedere” che venga ritrasmesso il dato mancante. Inoltre i dati vengono ricevuti nell’ordine trasmesso – a differenza dell’UDP – ed eventuali dati corrotti durante il trasferimento possono essere individuati. Allora perché cambiare? Perché il protocollo TCP viene ormai utilizzato come soluzione per qualsiasi applicazione richieda questo tipo di affidabilità, soluzione che però non risulta sempre ottimale. Una soluzione più flessibile l’ha elaborata Google che ha lavorato su un nuovo protocollo chiamato QUIC – Quick UDP Internet Connections. Un momento… ma l’UDP è quel protocollo che lancia pacchetti in rete in disordine e non si interessa del fatto che vengano ricevuti/smarriti/corrotti/inghiottiti dalle forze maligne! Vero. Ma è veloce e semplice. QUIC è un protocollo costruito su UDP ma che punta ad utilizzare l’affidabilità offerta dal protocollo TCP diminuendone [...]

Leggi il resto dell'articolo su: https://www.miamammausalinux.org

VMworld 2018 Europe riepilogo

Sorgente: Nolabnoparty | Autore: Paolo Valsecchi

VMworld 2018 Europe riepilogo

Il VMworld 2018 Europe si è appena concluso registrando un numero incredibile di visitatori (circa 12.000) che ha reso l'evento uno dei più di successo dell'anno. Dopo l'evento VMworld 2018 US, il VMworld 2018 Europe è stato molto interessante ed estremamente di successo. Le breakout session hanno fornito un alto livello di informazioni tecniche utili per il lavoro quotidiano. I video di alcune sessioni sono già disponibili nella VMworld On-Demand Video Library. Quest'anno inoltre si celebra il 20° anniversario di attività, VMware è stata infatti fondata il 10 Febbraio 1998.   VMworld 2018 Europe sessioni generali   Sessione Generale - giorno 1 Durante la prima Sessione Generale, Pat Gelsinger (VMware read more

Leggi il resto dell'articolo su: https://nolabnoparty.com

Merry Tuxmas! System76 finanzierà i progetti OpenSource

Sorgente: Mia mamma usa Linux! | Autore: Elena Metelli

La settimana scorsa abbiamo parlato di Thelio, il deskotp (quasi) open di System76, azienda nata con lo scopo di promuovere i concetti di open source ed open hardware. Al momento Thelio è l’unico PC prodotto da System76 che include componenti open (in questo caso il case e la I/O board); infatti i laptop si basano su design non-open di terze parti. Per il periodo delle festività, System76 ha deciso di donare parte dei proventi derivati dalle vendite dei suoi laptop a quattro progetti attivi nel mondo dell’Open Source: Free Software Foundation, per il suo impegno costante nei finanziamento di progetti open e per la divulgazione della cultura free ed open; Open Source Hardware Association, che utilizza la Open Source Hardware Certification per aiutare gli utenti ad identificare i prodotti che rappresentano l’idea di open source hardware; Electronic Frontier Foundation che assicura che i diritti e le libertà legate alla produzione di hardware siano migliorate e garantite a fronte del progresso tecnologico; KiCad, un software sviluppato dal CERN utilizzato da System76 per la progettazione del proprio hardware. L’azienda di Denver sta anche incentivando le vendite tramite degli sconti che vanno dai 30$ ai 370$, in base al modello. La campagna promozionale è [...]

Leggi il resto dell'articolo su: https://www.miamammausalinux.org

Blog italiani (e in italiano) nel mondo IT/ICT