In Italia scoppia il fenomeno mobile commerce: l’always on dei consumatori connected

Anche in Italia il mobile commerce sta diventando una pratica d’uso consolidata: i nostri consumatori lo preferiscono per acquistare beni e servizi di uso quotidiano. Il trend positivo rileva, altresì, una forte propensione all’utilizzo delle nuove mod...

Siete sicuri di pronunciare Linux nella maniera corretta?

Bryan Lunduke, di Linux Magazine, si è posto una domanda banale: come deve essere pronunciato Linux? Ora, dando per scontato che esista un modo univoco e corretto per dire Linux, la risposta che da è questa: Linux should be spelled L-I-N-U-C-S. Linucs Il fatto è che insieme a questa affermazione l’autore fa tutta una digressione sul perché ci sia la X alla fine del nome, partendo dal perché UNIX si chiama così (quando in origine era UNICS, acronimo di UNiplexed Information and Computing Service) ed arrivando alle ragioni storiche sul perché Linus Torvalds optò per l’utilizzo del suo nome invece di usare il nome che aveva in mente ossia Freax (unione delle parole “Free”, “Freak”, “Unix”). Tutto questo però non aiuta, poiché per noi italiani dire CS e X alla fine di un nome è praticamente identico, mentre in inglese un minimo cambia, poiché la X si pronuncia “EX”. La parte che ci interessa è quella della I ed in questo caso, considerando di fare lo spelling suggerito dall’autore qui sopra in inglese, la pronuncia in italiano dovrebbe essere qualcosa di simile a Lainucs. Verosimile? C’è qualcuno che davvero dice LAINUX per indicare il nostro Kernel preferito? Magari corretto eh, ma [...]

PineTab: tablet Linux in arrivo quest’anno

Pine64 ha grandi progetti per il 2019; non solo ha in cantiere uno smartphone Linux per fare concorrenza al Librem 5 di Purism, ma ultime indiscrezioni lasciano trapelare l’intenzione dell’azienda di lanciare sul mercato addirittura un tablet basato sul Pinguino. PineTab, questo il nome del dispositivo, sarà un tablet da 10.1″ con un chip Allwinner ARM64 SoC simile a quello già in utilizzo sui Pinebook. Le altre caratteristiche includono: 2GB LPDDR3 RAM16GB eMMCWiFi 802.11nBluetooth 4.0Camera 2MP (frontale) e 5MP (posteriore)Speaker posterioriPulsante Home sul lato Lo chassis sarà in plastica nera rugged per offrire un grip migliore. Gli speaker saranno posizionati nella parte posteriore del dispositivo ed il pulsante Home si troverà sul lato. In aggiunta verrà offerta anche la possibilità di acquistare separatamente una tastiera magnetica che farà anche da sleeve. Questa tastiera avrà anche un trackpad e potrà sostenere il tablet nel caso lo si voglia usare a mo’ di laptop. Prezzo? 79$ (99$ se volete anche la tastiera)… praticamente regalato! Non si hanno ancora notizie sulla data di lancio sul mercato ma Pine64 assicura che al FOSDEM 2019 presenterà un prototipo molto simile alla versione finale. Forse sarà l’anno di Linux… su tablet? 🤔