Cloud Hosting di Aruba

Aruba presenta la sua nuova soluzione di Cloud Hosting, un servizio potente e affidabile per poter gestire più siti ed allocare le risorse necessarie in base alle proprie effettive esigenze.Destinata a sviluppatori, web agency, software house, system i...

A Milano Zoholics Italy 2019

Zoho è passata da semplice start-up ad azienda di software globale con oltre 7000 dipendenti e 45 milioni di utenti in 180 paesi, con l’ambizione di crescere ulteriormente sia in termini di prodotto che di dimensioni aziendali e geografiche. “Nessuno s...

Valve: Index VR supporterà Linux

La settimana scorsa Valve si è lasciata sfuggire, tramite una pagina del proprio store pubblicata per errore, alcuni dettagli relativi a Index, il suo prossimo visore VR. GamingOnLinux ha immediatamente notato, nella sezione dei requisiti di sistema, la dicitura “SteamOS + Linux” ed ha chiesto a Valve qualche dettaglio in più che ha risposto semplicemente: Yes on Linux support. Sviluppare non è semplice e se già è complesso assicurarsi che un gioco Windows funzioni bene, Linux non da di certo una mano con tutte le sue varianti, i driver non ufficiali ed i setup custom che gli utenti si preparano. Con tutte queste variabili di mezzo, Linux come piattaforma di gaming fatica un pochino a decollare e sono molti gli sviluppatori che hanno mollato il colpo. È qui che entra in gioco Valve che lo scorso agosto ha annunciato una nuova versione di Steam Play che consente di giocare a videogiochi disponibili solo su Windows, anche sulla piattaforma del Pinguino. Dopo 8 mesi dal lancio, i giochi che funzionano (più o meno bene, accontentiamoci!) su Linux sono oltre 4000. Possiamo quasi sbilanciarci e dire che, seppure con molta “calma”, il mondo del gaming si sta accorgendo di che fetta di [...]