F5 Cloud Services

F5 Cloud Services offre soluzioni SaaS ad alta disponibilità, self-service e fully managed, facili da distribuire e configurate in pochi minuti su AWS. Queste soluzioni di livello enterprise sono progettate per supportare scenari di deployment moderni ...

VMUG.IT – UserCon 2019

Reading Time: 3 minutes Dopo una pausa di un anno per concentrarsi meglio sui meeting, torna la grande UserCon annuale del VMUG.IT. Dopo la UserCon 2017 rieccoci di nuovo a Milano(fiori) per la sesta edizione di questo importante evento, ancora una vo...

Sicurezza nel cloud con la soluzione Azure Sentinel

Microsoft ha recentemente annunciato una nuova soluzione cloud chiamata Azure Sentinel. Si tratta di un servizio che intende ampliare le capacità e le potenzialità dei prodotti SIEM (Security Information and Event Management) tradizionali, andando ad […]

L'articolo Sicurezza nel cloud con la soluzione Azure Sentinel proviene da Cloud Community. read more

Ora che l’OpenStackSummit è morto, siete pronti per l’OpenInfrastructureSummit?

Sin dagli albori della sua fondazione, il progetto OpenStack ha visto nel summit semestrale il momento ideale per raggruppare tutti i membri della vastissima community all’interno di un unico evento nel quale è sempre stato possibile suggerire, proporre ed annunciare i percorsi intrapresi e da intraprendere. Per un certo periodo di tempo al Summit principale è stato addirittura aggiunto un evento parallelo, chiamato PTG , Project Teams Gatherings, dedicato unicamente agli sviluppatori, per consentire degli sprint effettivi all’interno dello sviluppo e non disperdere l’effort che un’occasione così importante (cioè avere sviluppatori di tutto il mondo di persona nello stesso posto) offriva. Ebbene, come abbiamo raccontato nel recente passato, le cose stanno per cambiare nuovamente. Infatti il prossimo Summit della community non sarà più denominato OpenStack Summit, bensì Open Infrastructure Summit e si svolgerà a Denver, dal ventinove aprile al primo maggio. Ma… Cosa cambia? Il blog di Ubuntu ed in particolare un non recentissimo articolo intitolato “Goodbye OpenStack, hello Open Infrastructure Summit” cercano di spiegarlo, ma nella sostanza c’è un discorso filosofico alla base, e soprattutto di audience. OpenStack è stata la buzzword dell’ultimo quinquennio, e negare che abbia perso un po’ di appeal, con l’incalzare delle nuove buzzword (qualcuno [...]