SUSE diventerà la più grande azienda Linux indipendente?

Qualche giorno fa vi parlavamo delle evoluzioni di SUSE e di come, dopo una serie di passaggi tra diverse aziende, risultasse al momento di una azienda di investimenti svedese. In questi giorni, a Nashville, si è tenuta l’annuale SUSECon, l’evento che abbraccia proprio questa distribuzione, oltre che l’ideologia open-source su cui -ovviamente- si basa. Durante i diversi eventi ha preso parola anche Nils Brauckmann, attuale CEO di SUSE che, soprattutto in riferimento all’acquisizione di Red Hat da parte di IBM, ha affermato quanto segue: We believe that makes our status as a truly independent open source company more important than ever. Our genuinely open-source solutions, flexible business practices, lack of enforced vendor lock-in, and exceptional service are more critical to customer and partner organizations, and our independence coincides with our single-minded focus on delivering what is best for them.Crediamo che questo renda il nostro status di vera azienda open source indipendente ancora più importante di sempre. Le nostre soluzioni genuine open-source, le pratiche di business flessibili, l’assenza di un lock-in sui vendor, ed i servizi eccezionali siano ancora più critici per i clienti e le organizzazioni partner, e la nostra concentrazione sull’indipendenza coincide con il nostro scopo comune di distribuire [...]