Tutti gli articoli di Silvio Di Benedetto

PowerShell Core 6.0: una nuova era ha inizio

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Da qualche giorno è disponibile una nuova versione di Windows PowerShell, giunta ormai alla sesta versione. La grande novità risiede nell’introduzione della versione Core, che ha l’obiettivo di portare l’utilizzo della shell Microsoft su tutti […]

Veeam Backup & Replication 9.5 Update 3

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Il 2017 doveva essere l’anno di Veeam Backup & Replication v10, ma una serie di ritardi hanno fatto sì che il prodotto venisse posticipato al 2018 (metà 2018 a quanto pare). Questo ha richiesto un lavoro extra da parte del team di sviluppo, che ha dovuto lavorare in modo più marcato sull’Update 3 di Veeam Backup & Replication v9.5. Benchè il prodotto fosse già in roadmap, alcune delle novità introdotte non erano inizialmente pensate per la 9.5 ma solo per la v10. Vediamo quali sono le maggiori novità introdotte nel più grande rilascio di Veeam degli ultimi 10 anni.

Protection Group

Il Protection Group, figura 1, è una delle feature più interessanti dell’Update 3, che consente di fare il deployment dell’agent Veeam, all’interno di client e server della propria infrastruttura, in modo centralizzato. Il tutto passa da in Distribution Server, un nuovo ruolo introdotto, che ha il compito di distribuire gli agent alle varie macchine. L’IT Admin potrà decidere se gestire gli agent in modo centralizzato oppure se dare il permesso all’utente finale, figura 2.

Figura 1 – Protection Group

Figura 2 – Gestione Policy

Come si può notare dall’immagine, viene introdotto il supporto al mondo Failover Cluster, questo perchè la versione 2.1 di Veeam Agent for Windows introduce questa funzionalità.

IBM StorWize

Continua la strada verso l’ampliamento degli storage supportati in modo nativo da Backup & Replication e con l’Update 3 troviamo il supporto a IBM Spectrum Virtualize and Lenovo Storage V Series.

Figura 3 – Supporto ad IBM StorWize

Non ancora introdotto il supporto per Nutanix, che dovrebbe arrivare con la v10.

Veeam Backup & Replication 9.5 Update 3 include anche il supporto per Windows Server v1709, VMware vCloud Director 9 e SQL Server 2017. Inoltre sono supportati i dischi da 4TB all’interno di Microsoft Azure, così come viene introdotto il supporto per le region di Germania e Cina. In ultimo, abbiamo il supporto per le tape LTO-8.

Veeam Agent for Windows v2.1

La v2.1 raccoglie quanto di buono visto nella versione 2 e si migliora nelle seguenti aree:

  • Nuovo driver per il CBT
  • Supporto per Windows Server Failover Cluster
  • Direct Backup to Microsoft OneDrive

In merito al nuovo Change Block Tracking, c’è da specificare che la feature sarà disponibile solo per la versione server. L’incrementale verrà effettivamente eseguito a livello di blocco, mentre attualmente vengono identificati i blocchi cambiati ma il file deve essere letto per intero.

Veeam Agent for Linux v2

Anche Veeam Agent for Linux si aggiorna ed con la versione 2, introduce tante interessanti novità:

  • Supporto completo via Veeam Backup & Replication 9.5 update 3
  • Il driver veeamsnap ora è firmato digitalmente (risolvendo un grande problema che ne impediva l’utilizzo in alcuni scenari)
  • Possibilità di criptare i backup alla fonte, senza andare ad impattare sulle performance
  • Supporto agli Scale-Out Backup Repository
  • Supporto a Veeam Cloud Connect per salvare i backup senza passare prima da un server Backup & Replication

Ecco i link per scaricare i nuovi pacchetti:

Veeam Agent for Microsoft Windows v2.1

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Anche Veeam Agent for Windows si aggiorna e lo fa con una minor release che introduce diverse novità al seguito. La v2.1 raccoglie quanto di buono visto nella versione 2 e si migliora nelle seguenti aree:

  • Nuovo driver per il CBT
  • Supporto per Windows Server Failover Cluster
  • Direct Backup to Microsoft OneDrive

In merito al nuovo Change Block Tracking, c’è da specificare che la feature sarà disponibile solo per la versione server. L’incrementale verrà effettivamente eseguito a livello di blocco, mentre attualmente vengono identificati i blocchi cambiati ma il file deve essere letto per intero.

Il pacchetto completo è disponibile a questo link: https://www.veeam.com/windows-linux-availability-agents.html