Archivi categoria: aws

AWS re:Invent 2017: gli annunci più importanti

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
AWS DeepLens

Il device AWS DeepLens può appoggiarsi alle tecnologie machine learning.

Il re:Invent 2017 sta per concludersi (oggi è l’ultimo giorno) ed è giunto il momento di passare in rassegna i principali annunci della convention AWS da oltre 40.000 visitatori. Di VMware Cloud abbiamo già parlato in un precedente articolo.

Sicuramente in cantiere già da alcuni mesi, le funzionalità aggiuntive ed in generale il “potenziamento del servizio” (maggior numero di VM controllabili, aggiunta di una seconda region) sono serviti anache a rispondere alla “provocazione” di Microsoft. read more

VMware Cloud su AWS: le novità del re:Invent 2017

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

VMware Cloud: gli annunci del re:Invent 2017

Lo scontro a distanza tra VMware/AWS e Microsoft continua e sceglie il palco del re:Invent 2017 di Las Vegas per scrivere l’ultimo capitolo della vicenda iniziata lo scorso 21 Novembre. In breve Corey Sanders (Director of Compute Azure) annunciava l’arrivo di nuovi servizi per facilitare la migrazione di clienti VMware su Azure, affermando inoltre che la proposta VMware Cloud (su AWS, naturalmente il competitor non è stato menzionato) era inadeguata a soddisfare le “esigenze cloud ibrido” di determinati clienti. read more

VMware: nessuna assistenza su Azure

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

VMware non offrirà assistenza ai clienti che migrano su Azure

Ad inizio settimana Microsoft ha annunciato l’arrivo di una nuova gamma di servizi (Azure Migrate ed un altro di cui non si conosce ancora il nome ed il partner autorizzato) pensati per pianificare e facilitare la migrazione da ambienti on premise VMware ad Azure (cloud pubblico ed ibrido).

In chiusura Corey Sanders (Director of Compute Azure) affermava indirettamente che l’esecuzione dello stack VMware nel solo cloud pubblico rappresentava un limite perchè non in grado di soddisfare determinate esigenze (basse latenze, normative da rispettare etc.) tipiche di chi si affida a soluzioni cloud ibrido: read more

Xen: quale futuro attende l’hypervisor

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

La mascotte del progetto Xen

L’addio di AWS ha causato più di un grattacapo in casa Xen. Perdere uno storico supporter rappresenta, in qualsiasi modo la si voglia interpretare, uno spinoso problema per l’hypervisor.

Prima di procedere è il caso di soffermarsi sullo strano comportamento di AWS. A seguito di un articolo di The Register, incentrato su uno specifico paragrafo delle FAQ EC2, la compagnia  si affrettò a modificare le parti in cui si menzionava KVM. Ecco la versione originale (consultabile grazie a Google, si tratta della copia cache): read more

Azure vuole conquistare i clienti VMware

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
Azure Migrate, panoramica delle app VMware

Una panoramica delle app VMware elaborata da Azure Migrate. Fonte: blog ufficiale.

[…] One request I hear frequently is the desire to move existing on-premises VMware workloads to Azure. This includes migrating VMware-based applications to Azure, integrating with Azure, and deploying VMware virtualization on Azure hardware.

Inzia in questo modo il post pubblicato nella giornata di ieri da Corey Sanders (Director of Compute Azure) che ufficializza l’arrivo di un primo servizio pensato per facilitare la migrazione da ambienti on premise VMware ad Azure e di un secondo servizio pensato per il cloud ibrido. Il momento scelto da Sanders è tutt’altro che casuale: a sei giorni dall’inizio del re:Invent 2017 è chiara l’intenzione di anticipare eventuali annunci di AWS e sviare temporaneamente l’attenzione dell’industria.  read more

AWS si affida all’hypervisor KVM. Addio Xen.

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

KVM: AWS ne impiegherà una versione personalizzata per le proprie istanze

AWS ha annunciato nella giornata di ieri il rilascio di una nuova tipologia di istanze EC2 (C5) disponibili nelle region EU (Ireland), US East (Northern Virginia)US West (Oregon) e pensate per workload che richiedono elevata potenza di calcolo. E quale migliore soluzione dei nuovi processori Xeon Skylake (in realtà ci sarebbero anche gli AMD Ryzen ma AWS ha preferito Intel per un preciso motivo che vedremo a breve)?

Il dettaglio che ha più interessato gli addetti ai lavori non riguarda però la dotazione hardware quando l’hypervisor al quale il provider ha deciso di affidarsi: non più Xen, del quale AWS è stata per diversi anni prezioso e prestigioso supporter, ma una versione personalizzata di KVM: read more

Google, AWS e la tariffazione al secondo

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

La tariffazione al secondo è ora disponibile sia su AWS che Google Cloud Platform

Il 18 Settembre il blog AWS ha pubblicato un post, passato forse in sordina, nel quale è stata annunciata l’introduzione (dal 2 Ottobre) di un nuovo metodo di tariffazione al secondo per le istanze EC2 (Linux) ed i volumi di storage persistente EBS.

Secondo gli analisti la mossa di AWS non è altro che ordinaria amministrazione, una nuova fase della permanente “guerra nel cloud”:

AWS started with hours, Google and Azure followed with minutes, and now AWS has responded with seconds. I think seconds will be the norm in the future, but as workloads get more granular (especially considering containers and serverless), it could go down to fractions of a second read more

Veeam 9.5 VTL to AWS Storage: configurazione del Tape Backup Job – pt.2

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam 9.5 VTL to AWS Storage: configurazione del Tape Backup Job – pt.2

veeamvtlawss3glacierconfig01

Dopo aver configurato l’ambiente AWS, la nuova infrastruttura tape deve essere impostata anche in Veeam per sfruttare i benefici della funzione VTL to AWS.

Da far presente nuovamente, poichè la soluzione VTL emula il device on-premises delle cassette fisiche, non è necessario cambiare niente in termini di infrastruttura e processi.

 

Blog Serie

Veeam 9.5 VTL to AWS Storage: setup AWS – pt.1
Veeam 9.5 VTL to AWS Storage: configurazione del Tape Backup Job – pt.2 read more