Archivi categoria: Azure

Password-less phone sign-in utilizzando l’app Microsoft Authenticator

Da qualche tempo è disponibile in Preview pubblica una nuova funzionalità dell’app Microsoft Authenticator che trovo particolarmente utile: autenticarsi ad Azure AD senza utilizzare una password, ma utilizzando esclusivamente l’applicazione dal proprio smartphone o dal proprio tablet. Con questa modalità…

Effettuare la connessione tra due VNET (Peering) in differenti sottoscrizioni di Microsoft Azure

Il peering di reti virtuali consente di connettere facilmente due reti virtuali (VNET) di Azure. Dopo avere eseguito il peering, le reti possono comunicare tra di loro ed il traffico tra le macchine virtuali connesse alle due VNET viene instradato tramite l’infrastruttura backbone…

Effettuare il failback oppure lo spostamento delle macchine virtuali da Azure verso on-premises

Abbiamo visto nel precedente articolo Proteggere le macchine virtuali Hyper-V con Windows Admin Center e Azure Site Recovery come proteggere le VM ospitate on-premises e poterle avviare in Azure in caso di disastro. In questo articolo ci occuperemo invece di…

Gestione degli snapshot in Microsoft Azure. Ripristino e clonazione delle VM

Una delle funzionalità più interessanti che riguardano i dischi gestiti delle macchine virtuali utilizzate in Azure è la possibilità di catturarne uno snapshot da poter poi successivamente riutilizzare. Ho già parlato dei dischi gestiti in un precedente articolo intitolato Migrazione…

Proteggere le macchine virtuali in Windows Admin Center con Microsoft Azure Site Recovery

Windows Admin Center (WAC) è la nuova console di gestione basata su HTML5 che Microsoft ha rilasciato gratuitamente per Windows Server 2008 R2 e successive versioni di Windows Server. Invito chi di voi non abbia ancora dimestichezza con questa nuova…

Backup di Windows Server in Microsoft Azure con Windows Admin Center

Windows Admin Center (WAC) è la nuova console di gestione basata su HTML5 che Microsoft ha rilasciato gratuitamente per Windows Server 2008 R2 e successive versioni di Windows Server. Invito chi di voi non abbia ancora dimestichezza con questa nuova…

Saturday’s Talks: sapete qual’è il sistema operativo più usato nel cloud Microsoft Azure? Linux.

Alzi la mano chi pensava, tre anni fa quando la piattaforma Azure muoveva i primi passi, che Linux sarebbe diventato il sistema operativo più utilizzato. Eppure è così. Come conferma ZDNet, se tre anni fa una sola istanza su quattro era Linux (comunque un bel numero, diranno quelli del bicchiere mezzo pieno) oggi la metà dei server in Azure sono pinguini. Circa, su per giù. Non ci sono dati precisi perché, si sa, il cloud è mobile. Però secondo il signor Microsoft che ha affermato queste cose (Scott Guthrie, Microsoft’s executive vice president of the cloud and enterprise group, non uno che passava di lì per caso) i numeri sono destinati comunque a salire. Si capisce adesso perché Microsoft ama Linux? Amazon è Linux, Azure è Linux, i cloud privati basati su OpenStack nemmeno a dirlo. Linux è una creatura del cloud, o forse sarebbe meglio dire che il cloud è un’estensione della creatura Linux, il suo ambito naturale. Cosa insegna tutto questo? Insegna come non si deve mai dire mai. Anche perché se sempre il signor Microsoft aggiunge: There are now more than 20,000 Microsoft employees on GitHub. We now have over 200 open-source projects. We’re now the largest [...]

Azure Information Protection: panoramica e requisiti

Panoramica Azure Information protection (AIP) è la soluzione Microsoft “cloud based” per il controllo e la protezione di messaggi di posta elettronica, documenti e dati sensibili che vengono condivisi fuori dall’azienda. E’ una soluzione capace sia di classificare con delle semplici etichette, incluse nelle applicazioni di Microsoft Office, sia di fornire le autorizzazioni che verranno applicate e incorporate ai documenti […]