Archivi categoria: Backup

Veeam Backup & Replication 9.5 Update 3

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Il 2017 doveva essere l’anno di Veeam Backup & Replication v10, ma una serie di ritardi hanno fatto sì che il prodotto venisse posticipato al 2018 (metà 2018 a quanto pare). Questo ha richiesto un lavoro extra da parte del team di sviluppo, che ha dovuto lavorare in modo più marcato sull’Update 3 di Veeam Backup & Replication v9.5. Benchè il prodotto fosse già in roadmap, alcune delle novità introdotte non erano inizialmente pensate per la 9.5 ma solo per la v10. Vediamo quali sono le maggiori novità introdotte nel più grande rilascio di Veeam degli ultimi 10 anni.

Protection Group

Il Protection Group, figura 1, è una delle feature più interessanti dell’Update 3, che consente di fare il deployment dell’agent Veeam, all’interno di client e server della propria infrastruttura, in modo centralizzato. Il tutto passa da in Distribution Server, un nuovo ruolo introdotto, che ha il compito di distribuire gli agent alle varie macchine. L’IT Admin potrà decidere se gestire gli agent in modo centralizzato oppure se dare il permesso all’utente finale, figura 2.

Figura 1 – Protection Group

Figura 2 – Gestione Policy

Come si può notare dall’immagine, viene introdotto il supporto al mondo Failover Cluster, questo perchè la versione 2.1 di Veeam Agent for Windows introduce questa funzionalità.

IBM StorWize

Continua la strada verso l’ampliamento degli storage supportati in modo nativo da Backup & Replication e con l’Update 3 troviamo il supporto a IBM Spectrum Virtualize and Lenovo Storage V Series.

Figura 3 – Supporto ad IBM StorWize

Non ancora introdotto il supporto per Nutanix, che dovrebbe arrivare con la v10.

Veeam Backup & Replication 9.5 Update 3 include anche il supporto per Windows Server v1709, VMware vCloud Director 9 e SQL Server 2017. Inoltre sono supportati i dischi da 4TB all’interno di Microsoft Azure, così come viene introdotto il supporto per le region di Germania e Cina. In ultimo, abbiamo il supporto per le tape LTO-8.

Veeam Agent for Windows v2.1

La v2.1 raccoglie quanto di buono visto nella versione 2 e si migliora nelle seguenti aree:

  • Nuovo driver per il CBT
  • Supporto per Windows Server Failover Cluster
  • Direct Backup to Microsoft OneDrive

In merito al nuovo Change Block Tracking, c’è da specificare che la feature sarà disponibile solo per la versione server. L’incrementale verrà effettivamente eseguito a livello di blocco, mentre attualmente vengono identificati i blocchi cambiati ma il file deve essere letto per intero.

Veeam Agent for Linux v2

Anche Veeam Agent for Linux si aggiorna ed con la versione 2, introduce tante interessanti novità:

  • Supporto completo via Veeam Backup & Replication 9.5 update 3
  • Il driver veeamsnap ora è firmato digitalmente (risolvendo un grande problema che ne impediva l’utilizzo in alcuni scenari)
  • Possibilità di criptare i backup alla fonte, senza andare ad impattare sulle performance
  • Supporto agli Scale-Out Backup Repository
  • Supporto a Veeam Cloud Connect per salvare i backup senza passare prima da un server Backup & Replication

Ecco i link per scaricare i nuovi pacchetti:

Veeam Agent for Microsoft Windows v2.1

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Anche Veeam Agent for Windows si aggiorna e lo fa con una minor release che introduce diverse novità al seguito. La v2.1 raccoglie quanto di buono visto nella versione 2 e si migliora nelle seguenti aree:

  • Nuovo driver per il CBT
  • Supporto per Windows Server Failover Cluster
  • Direct Backup to Microsoft OneDrive

In merito al nuovo Change Block Tracking, c’è da specificare che la feature sarà disponibile solo per la versione server. L’incrementale verrà effettivamente eseguito a livello di blocco, mentre attualmente vengono identificati i blocchi cambiati ma il file deve essere letto per intero.

Il pacchetto completo è disponibile a questo link: https://www.veeam.com/windows-linux-availability-agents.html

Vembu BDR Suite Free Edition

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Vembu BDR Suite Free Edition

vembu-bdr-suite-free-edition-01

Vembu BDR Suite è una soluzione software mirata per il Backup e Disaster Recovery per VMware vSphere e Hyper-V ed è adatta per business di tipo enterprise e SMB.

Tramite una singola interfaccia utente, Vembu BDR Suite effettua backup che possono essere salvati on-site, off-site e nel cloud. In aggiunta alle funzonalità tipiche del backup, il software offre la funzione di Item Level backup per Server Microsoft Exchange, SharePoint, SQL, My SQL, Office 365, G Suite etc.

L’ultima versione 3.8.0 è disponibile anche come edizione free per sempre e si presenta con due opzioni da cui poter scegliere:

  • funzioni illimitate per tre virtual machine
  • virtual machine illimitate con funzioni ristrette

vembu-bdr-suite-free-edition-02

 

Benefici della Vembu BDR Suite Free Edition

  • Vembu BDR Suite supporta le piattaforme virtuali VMware e Hyper-V oltre ai server fisici e workstation.
  • La Free Edition è free per sempre e non è richiesta nessuna licenza.
  • Non ci sono importanti restrizioni nella funzionalità e si possono effettuare full image backup e recovery per macchine fisiche e virtuali. E’ supportato inoltre il ripristino granulare dei file.
  • Il filesystem VembuHIVE proprietario rende la gestione dello storage più efficiente con le funzioni di compressione, controllo di versione, encryption e correzione d’errore.
  • Illimitati VM e server fisici possono essere soggetti a backup rendendo la Free Edition adatta anche per ambienti di produzione.

vembu-bdr-suite-free-edition-03

 

Disponibili funzioni illimitate per 3 VMs

  • Nessun agente è installato nelle VM da proteggere.
  • I backup di tipo Disk Image possono essere ora gestiti tramite il Server Vembu BDR e l’agent proxy non è più richiesto (è richiesto solo per installazioni distribuite).

vembu-bdr-suite-free-edition-04

  • E’ supportato il full backup per le VM, inclusi l’OS, le applicazioni e i dati.
  • Volumi e dispositivi storage differenti possono essere aggregati in Storage Pools ed utilizzati per specifici backup. Vembu BDR Server supporta drive locali, NAS (NFS e CIFS) e SAN (iSCSI e FC).
  • Per il trasferimento dati LAN free, sono supportati i transport mode Direct SAN, Hot-AddNBD.

vembu-bdr-suite-free-edition-05

  • La funzione di Auto Authorization permette agli agenti proxy di essere registrati nel server di backup con una chiave generata dai rispettivi server BDR.
  • I backup possono essere schedulati per essere eseguiti durante le finestre di backup preferite.
  • I backup supportano l’encryption fornendo un livello di sicurezza addizionale.
  • Il File Level Recovery (FLR) è ora disponibile per job di backup e replica.

vembu-bdr-suite-free-edition-06

 

Funzioni ristrette per VM illimitate

Tutte le funzioni elencate precedentemente per ambienti business limitati sono utilizzabili per queste categorie con poche restrizioni nelle funzionalità.

  • Il processo Application aware è ristretto per Hyper-V ma non per VMware vSphere.

vembu-bdr-suite-free-edition-07

  • Il Changed Block Tracking permette di ridurre lo spazio utilizzato nello storage effettuando il backup solo dei blocchi modificati dal precedente backup.
  • Le Retention Policy possono essere configurate per mantenere qualsiasi numero di punti di ripristino.
  • La funzione Near CDP permette di schedulare backup Incrementali ogni 15 minuti.
  • Grazie ai backup incrementali ogni 15 minuti, Vembu può effettuare un veloce ripristino della VM.
  • Il backup può essere verificato per la sua ripristinabilità tramite la funzione di Automated Backup verification.

Un confronto tra le edizioni a Pagamento e Free può essere consultato in questa pagina dedicata.

vembu-bdr-suite-free-edition-08

Nonostante sia una Free Edition, Vembu BDR Suite Free è una soluzione di backup completa con tutte le funzionalità richieste dai moderni software e può essere utilizzata anche in ambienti di produzione.

Vembu BDR Suite Free Edition è disponibile come trial 30 days free e per l’installazione e configurazione dell’applicazione una dettagliata guida può essere consultata in questo articolo.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Veeam Backup per Microsoft Office 365 1.5

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Backup per Microsoft Office 365 1.5

veeam-backup-office365-15-01

Veeam Backup per Microsoft Office 365 1.5 è l’ultima versione della soluzione di backup di Veeam per la protezione delle caselle di posta Office 365 per garantire la disponibilità del servizio agli utenti.

In una situazione normale, il recupero delle email richiederebbe l’invio di un ticket al supporto Microsoft, non proprio una soluzione ideale perchè il processo può richiedere diverso tempo causando l’interruzione delle normali attività lavorative.

Con Veeam Backup per Microsoft Office 365 è possibile proteggere le installazioni hybrid-cloud delle email oltre a migrare i dati delle caselle di posta tra Office 365 e l’Exchange locale.

veeam-backup-office365-15-02

Rispetto alla precedente versione 1.0, la nuova versione 1.5 introduce alcune novità:

  • Architettura distribuita e scalabile.
  • Supporto del Backup Proxy per alleggerire il carico dal server di gestione.
  • Supporto per repository multipli per i processi di backup e restore dei dati di backup.
  • Supporto per backup e restore di strutture Exchange locali e ibride.
  • Restore di caselle di posta multiple tramite Veeam Explorer per Microsoft Exchange.
  • Supporto per RESTful API e PowerShell cmdlets.
  • Supporto del backup e restore nelle regioni Microsoft Azure Germany e China.

 

Installazione

Veeam Backup per Office 365 1.5 può essere installato su macchine Windows fisiche o virtuali e supporta solo OS a 64-bit. Il prodotto richiede almeno Microsoft Windows Server 2008 R2 SP1 o Microsoft Windows 7 SP1 e il backup delle email è supportato per Microsoft Exchange 2016 o 2013.

Il software è composto da due applicazioni:

  • Veeam Backup Server – utilizzato per effettuare il backup delle caselle di posta aziendali
  • Veeam Explorer for Exchange – utilizzato per ripristinare gli oggetti dai backup

Per installare il prodotto, scaricare dal sito web Veeam il software in formato .ZIP, estrarre i due file ed eseguire l’installer del backup server. Quando il wizard di installazione si avvia, cliccare su Next per procedere con l’installazione.

veeam-backup-office365-15-03

Accettare l’EULA e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-04

Lasciare la destinazione di default e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-05

Cliccare su Install per iniziare l’installazione.

veeam-backup-office365-15-06

Il prodotto viene installato nel sistema.

veeam-backup-office365-15-07

Quando la procedura viene completata, cliccare su Finish per uscire dal wizard.

veeam-backup-office365-15-08

La Dashboard di Veeam Backup per Office 365 1.5.

veeam-backup-office365-15-09

 

Licenze

Il prodotto è licenziato per utente e significa che Veeam è in grado di effettuare il backup delle mailbox Personali o di un archivio mail Online Microsoft Office 365 associato all’utente. Caselle di posta condivise o risorse non richiedono una licenza. Se non si effettua un’archiviazione di una casella di posta per 31 giorni, la sua licenza viene revocata e può essere utilizzata per un’altra casella.

La prima cosa da fare prima di configurare il sistema è l’applicazione della licenza per abilitare il prodotto. Da Veeam Backup per Microsoft Office 365 selezionare l’opzione main menu > License.

veeam-backup-office365-15-10

Cliccare su Install per selezionare il nuovo file della licenza.

veeam-backup-office365-15-11

Selezionare il file della licenza ricevuto da Veeam e cliccare su Open.

veeam-backup-office365-15-12

Una volta che la licenza è stata attivata, cliccare su Close.

veeam-backup-office365-15-13

Configurazione

La configurazione dell’applicazione si compone di tre fasi:

  • Aggiunta del Repository e del Proxy
  • Aggiunta della struttura da proteggere
  • Creazione del job di backup

 

Aggiungere Repository e Proxy

Il trasferimento dei dati dalle caselle Exchange mailboxes al repository di backup viene gestita dal Backup Proxy, installato come default sull’host locale. Per scaricare dal carico il server Veeam Backup for Office 365, è possibile aggiungere un nuovo Backup Proxy per migliorare le prestazioni.

Dalla sezione Backup Infrastructure selezionare Backup Proxies e cliccare sul bottone Add Proxy.

veeam-backup-office365-15-14

Specificare il DNS name o l’IP address dell’Host e cliccare Next.

veeam-backup-office365-15-15

Specificare le credenziali di accesso al server specificato e cliccare Next.

veeam-backup-office365-15-16

Il proxy viene installato nel sistema specificato.

veeam-backup-office365-15-17

Quando la procedura è stata completata correttamente cliccare su Finish e procedere con la creazione del repository associata al proxy appena configurato.

veeam-backup-office365-15-18

 

Aggiungere un Repository

Per salvare i backup delle caselle di posta, Veeam Backup per Office 365 supporta le seguenti tipologie di repository:

  • Storage locali del server di backup.
  • Direct Attached Storage (DAS) connessi al server di backup (drive USB/eSATA esterni e volumi RDM).
  • Storage Area Network (SAN).
  • Condivisioni SMB 3.0 (supporto sperimentale). L’account del computer server deve avere i permessi di scrittura sulla rete condivisa.

E’ possibile aggiungere più di un repository ed è raccomandato di prevedere l’utilizzo di uno storage dedicato per le caselle di posta archiviate da Veeam Backup per Office 365.

Per aggiungere un nuovo repository, dalla sezione Backup Infrastructure selezionare Backup Repositories e cliccare sul bottone Add Repository.

veeam-backup-office365-15-19

Inserire un nome per identificare il nuovo repository e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-20

Specificare il Backup proxy da utilizzare e il Path del nuovo repository.

veeam-backup-office365-15-21

Specificare la retention policy e cliccare su Finish per completare la creazione del Backup Repository.

veeam-backup-office365-15-22

 

Aggiungere una nuova Organization

Per effettuare il backup delle caselle di posta di una nuova struttura, è necessario specificare l’Organization da proteggere. Selezionare la sezione Organizations e cliccare sul bottone Add Org.

veeam-backup-office365-15-23

Specificare Microsoft Office 365 come tipologia di deployment e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-24

Specificare i parametri richiesti e cliccare su Next.

  • Region – selezionare la regione di Microsoft Azure alla quale appartiene la struttura da proteggere (Default). E’ possibile selezionare Germany o China se il proprio Office 365 appartiene alla corrispondente regione Microsoft Azure.
  • Username and Password – inserire le credenziali per connettersi alla struttura utilizzando il formato user@domain.onmicrosoft.com.
  • Grant impersonation to this user – abilitare questa opzione per archiviare mail anche da caselle di altri utenti.

veeam-backup-office365-15-25

Il sistema si connette alla struttura Office 365 specificata.

veeam-backup-office365-15-26

Quando il processo viene completato correttamente, cliccare su Finish.

veeam-backup-office365-15-27

L’Organization configurata viene ora visualizzata nella lista.

veeam-backup-office365-15-28

 

Configurare il Backup

Per configurare un nuovo job di backup, cliccare sul bottone Backup.

veeam-backup-office365-15-29

Specificare il Name del job e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-30

Se si ha la necessità di effettuare il backup solo di specifiche caselle di posta, selezionare l’opzione Backup the following mailboxes e cliccare su Add.

veeam-backup-office365-15-31

Selezionare le caselle di posta da proteggere e cliccare OK.

veeam-backup-office365-15-32

Le caselle selezionate sono visualizzate nella lista del backup. Cliccare Next per continuare.

veeam-backup-office365-15-33

Specificare il Backup proxy e il Backup repository da utilizzare e cliccare su Next.

veeam-backup-office365-15-34

Specificare le scheduling options e cliccare su Create per creare il nuovo job di backup.

veeam-backup-office365-15-35

Effettuare un click con il tasto destro del mouse sul backup appena creato e selezionare Start per avviare il job immediatamente.

veeam-backup-office365-15-36

Il job di backup viene eseguito.

veeam-backup-office365-15-37

A seconda della dimensione delle caselle di posta da proteggere, dopo qualche minuto il processo di backup viene completato fornendo alcuni dettagli dei dati processati.

veeam-backup-office365-15-38

 

Ripristinare gli oggetti Exchange

Per navigare tra le caselle di posta soggette a backup e ripristinare gli oggetti Office 365, è necessario installare ed aprire il tool Veeam Explorer for Microsoft Exchange (l’installazione del tool richiede solo pochi click). La prima volta che si accede a Veeam Explorer, è necessario specificare il server Veeam Backup per Office 365 in modo da accedere gli archivi delle caselle di posta protette.

Da Veeam Explorer per Microsoft Exchange, cliccare Add Store e selezionare l’opzione Veeam Backup for Offie 365 server.

veeam-backup-office365-15-39

Se Veeam Backup è installato nello stesso server di Veeam Explorer, è richiesto solo di cliccare Connect nella schermata di login di Veeam Backup. Digitare invece l’IP address e le credenziali di Veeam Backup se installato in un server diverso.

veeam-backup-office365-15-40

Quando Veeam Backup viene connesso correttamente, le caselle di posta protette della struttura soggetta a backup sono visualizzate nell’area Mailbox Stores.

veeam-backup-office365-15-41

Per effettuare il restore di una o più email o caselle intere, selezionare l’oggetto Office 365 da ripristinare e selezionare l’opzione Restore to <mailbox_name> per recuperare la mail direttamente dalla csella. Sono disponibili opzioni aggiuntive per il recupero delle email in una casella di posta differente o come file .PST.

veeam-backup-office365-15-42

 

Supporto per PowerShell e RESTful API

La versione 1.5 introduce il supporto per PowerShell e RESTful API permettendo l’automazione di task come il backup, creazione del tenant e l’installazione di repository suddivisi. La funzione REST API viene abilitata nel main menu > Options > REST API.

veeam-backup-office365-15-43

Sebbene la versione 1.5 è stata rilasciata solo da poche settimane, la versione 2.0 è stata già annunciata durante il VeeamOn 2017 e supporterà SharePoint e OneDrive for Business.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Veeam fallisce il backup di Azure AD Connect con l’errore “A VSS critical writer has failed”

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam fallisce il backup di Azure AD Connect con l’errore “A VSS critical writer has failed”

veeam-backup-fails-azureadconnect-01

Il job di backup Veeam fallisce durante il backup di Microsoft Azure AD Connect con l’errore A VSS critical writer has failedError code: 0x800423f4.

La schermata del job di backup visualizza l’errore Failed to call RPC function ” Vss.Unfreeze”… per la virtual machine che presenta il problema.

veeam-backup-fails-azureadconnect-02

Per ottenere maggiori dettagli del problema, aprendo il file di log l’errore indicato è relativo al SQL Server Writer corrotto, probabilmente un aggiornamento Microsoft ha causato in qualche modo questo malfunzionamento. L’errore è il seguente:

A VSS critical writer has failed. Writer Name: [SqlServerWriter].

L’errore come indicato nel file di log Veeam.

veeam-backup-fails-azureadconnect-03

Lo stesso errore nell’Event Viewer di Windows.

veeam-backup-fails-azureadconnect-04

Per risolvere il problema, è necessario effettuare il login al server Azure AD Connect ed accedere al Control Panel. Cliccare sul link Uninstall a program nella categoria Programs.

veeam-backup-fails-azureadconnect-05

Dalla lista dei programmi, selezionare Microsoft SQL Server 2012 Express LocalDB e cliccare su Repair.

veeam-backup-fails-azureadconnect-06

Il programma viene processato con l’operazione di Repair.

veeam-backup-fails-azureadconnect-07

Quando la procedura viene completata, è richiesto il reboot del server. Cliccare Yes per procedere.

veeam-backup-fails-azureadconnect-08

Quando il server Azure AD Connect è stato riavviato, eseguire nuovamente il job di backup.

veeam-backup-fails-azureadconnect-09

Questa volta il backup viene completato correttamente.

veeam-backup-fails-azureadconnect-10

Questo semplice fix ha risolto il problema permettendo di completare correttamente il job di backup garantendo la protezione del server Azure AD Connect.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Top 5 soluzioni di backup per VMware e Hyper-V: Veeam Backup & Replication

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Top 5 soluzioni di backup per VMware e Hyper-V: Veeam Backup & Replication

top-5-backup-veeam-01

Le top 5 soluzioni di backup per VMware e Hyper-V non potevano essere complete senza includere anche il prodotto Veeam Backup & Replication.

Nonostante le multiple funzioni che offre, la soluzione di Veeam è estremamente semplice da configurare ed utilizzare e fornisce delle potenti funzionalità per garantire l’integrità dei dati e la business continuity.

 

Blog Serie

Nakivo Backup & Replication
Altaro VM Backup
Micro Focus VM Explorer (in precedenza Trilead, HPE)
Vembu VMBackup
Veeam Backup & Replication

 

Veeam Backup & Replication

Attualmente disponibile come versione 9.5, Veeam Backup & Replication è una soluzione software completa per le piattaforme virtuali VMware e Hyper-V che può essere installata su macchine fisiche o virtuali Windows-based ed è adatta per ambienti piccoli, medi ed enterprise.

La gestione del software avviene tramite una semplice UI installabile sui client degli Amministratori dove l’utente è in grado di gestire Backup Server multipli con un chiaro ed intuitivo layout.

top-5-backup-veeam-02

 

Licenze ed edizioni disponibili

Il prodotto è licenziato per CPU socket fisici ed include il primo anno di Manutenzione e Supporto.

top-5-backup-veeam-03

Veeam Backup & Replication è disponibile in tre edizioni:

  • Standard – le funzionalità disponibili sono limitate. Funzioni avanzate, come l’Items recovery, Storage Snapshot, SureBackup e WAN Accelerator, non sono incluse.
  • Enterprise – include la maggior parte delle funzioni ad eccezione del Backup da NetApp SnapMirror e SnapVault e Nimble Replicated Copies, On-Demand
    Sandbox per Storage Snapshots. Gli Scale-out Backup Repository supportano massimo 3 extent.
  • Enterprise plus – tutte le funzioni del prodotto sono incluse.

Veeam fornisce inoltre una conveniente versione Veeam Backup Essentials indicata per le piccole aziende per la protezione di ambienti virtuali di 6 CPU socket o meno.

E’ disponibile una Free edition che include una licenza per 2 VM. Per testare l’applicazione, Veeam Backup & Replication è disponibile come 30-day trial.

Un dettagliato listino prezzi è disponibile nel sito web Veeam.

 

Caratteristiche del Backup

Veeam effettua un backup basato su immagine (tecnologia snapshot) e i backup delle VM possono essere di tipo reversal o forever incremental sfruttando la tecnologia Changed Block Tracking (CBT) per identificare e trasferire nel repository solo i dati modificati dall’ultimo backup. Per ottimizare il trasferimento dei dati, Veeam supporta tre transport mode: NBDHot-Add, e Direct Storage Access. Per risparmiare spazio nello storage, i backup delle VM vengono automaticamente deduplicati a livello di blocco e compressi per garantire che solo la minima parte di spazio sia utilizzata.

top-5-backup-veeam-04

Il componente WAN Accelerator integrato nel prodotto specifico per i job di backup copy e replica, permette di velocizzare il trasferimento dei dati verso storage esterni o verso il cloud su reti WAN lente.

I backup sono processati utilizzando la modalità application-aware per garantire la consistenza dei dati delle applicazioni e dei database (Exchange, Active Directory, MS-SQL, SharePoint e Oracle). I Transaction Log possono essere conservati o eliminati dopo aver completato correttamente il backup o la replica e la funzione viene configurata accedendo alla sezione VSS di Microsoft SQL ed Exchange dalla schermata Guest processing.

top-5-backup-veeam-05

Veeam supporta gli Storage Snapshot per i sistemi HPE, NetApp, EMC, Nimble Storage e Cisco che permettono di avere backup e restore più veloci.

 

Instant VM Recovery

Veeam supporta la funzione di Instant Recovery per il ripristino delle VM e dei file, oltre al ripristino degli oggetti Microsoft ExchangeMicrosoft SQL ServerMicrosoft Active Directory ed Oracle direttamente dai backup delle VM compressi e deduplicati. Non è richiesto effettuare prima un full restore dal backup ed il ripristino viene eseguito direttamente dal repository di backup. La funzione Direct Restore to Microsoft Azure permette il ripristino delle VM nel cloud ottimizzando l’allocazine delle risorse minimizzando i costi.

top-5-backup-veeam-06

 

Copy backup Offsite e verso il Cloud

Per conservare copie del backup offsite, Veeam include la funzione di backup copy per inviare i backup verso dispositivi storage esterni o verso il cloud tramite la funzione Veeam Cloud Connect. Il processo di copia si configura facilmente permettendo di mantenere una copia del repository di backup.

top-5-backup-veeam-07

 

Replica

La replica crea una copia identica delle VM negli host ESXi di destinazione permettendo un veloce ripristino della VM nel caso la VM di produzione abbia un problema. Per ripristinare le VM è richiesto solo l’operazione di power on della VM replicata.

top-5-backup-veeam-08

 

Test dei backup

Per garantire che ripristino di una VM da un backup possa essere effettuata correttamente, il backup deve essere verificato effettuando un test di ripristino. Tramite la tecnologia SureBackup e SureReplica, Veeam è in grado di verificare che file, applicazioni e server virtuali possano essere ripristinati garantendo la continuità del business attraverso un sistema automatico di test backup e disaster recovery (DR).

top-5-backup-veeam-09

Veeam è una potente e completa soluzione di backup che include tutte le funzioni richieste per la massima protezione dei dati e del disaster recovery della propria infrastruttura virtuale. Una guida completa per l’installazione e configurazione delle funzioni Veeam Backup & Replication possono essere cosultate in questi articoli.

Sito web: https://www.veeam.com/it

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Top 5 soluzioni di backup per VMware e Hyper-V: Vembu VMBackup

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Top 5 soluzioni di backup per VMware e Hyper-V: Vembu VMBackup

top-5-backup-vembu-01

Vembu VMBackup è una soluzione di backup completa che fornisce backup veloci, efficienti e privi di agente per la protezione degli ambienti VMware e Hyper-V.

Il prodtto offre diverse opzioni, come ad esempio la replica e il backup su cloud, per garantire la disponibilità dei servizi e la business continuity.

 

Blog Serie

Nakivo Backup & Replication
Altaro VM Backup
Micro Focus VM Explorer (in precedenza Trilead, HPE)
Vembu VMBackup
Veeam Backup & Replication

 

Vembu VMBackup

Attualmente disponibile come versione 3.8, Vembu VMBackup è una veloce ed efficiente soluzione di backup adatta per le piccole e medie aziende con caratteristiche a livello di enterprise e supporta le piattaforme virtuali VMware e Hyper-V. Il software può essere installato su Windows e Linux OS o come virtual applaince per VMware o Hyper-V.

L’applicazione viene gestita tramite un’intuitiva interfaccia web guidando interamente l’utente durante la configurazione dei backup.

top-5-backup-vembu-02

 

Licenze ed edizioni disponibili

Il prodotto è licenziato per CPU socket fisico e la gestione delle licenze è centralizzato grazie al Portale Vembu che permette una migliore panoramica dell’utilizzo delle licenze.

top-5-backup-vembu-03

Per una gestione più semplice, Vembu VMBackup è disponibile solo in due edizioni:

  • Free – è possibile effettuare il backup di massimo tre VM. Le funzioni di Replica, WAN Acceleration e CloudDR Replication non sono disponibili.
  • BDR Suite – include tutte le funzionalità del prodotto.

Per testare l’applicazione, Vembu VMBackup è disponibile come 30-day trial.

Un dettagliato listino prezzi  è disponibile presso il sito web Vembu.

 

Caratteristiche del backup

Vembu effettua backup basati sull’immagine (tecnologia snapshot) e tutti i backup delle VM sono di tipo forever incremental sfruttando la tecnologia Changed Block Tracking (CBT) per identificare e trasferire nel repository solo i dati modificati dall’ultimo backup. Vembu VMBackup fornisce un veloce, sicuro e LAN free trasferimento dati utilizzando i protocolli di trasporto Hot-Add e SAN per togliere il carico dalle reti di gestione e di produzione. Per ridurre lo spazio consumato negli storage, i dati sono compressi e criptati.

I backup sono di tipo application-aware per garantire la consistenza dei dati durante il backup di applicazioni con notevoli transazioni, come Microsoft Exchange, SharePoint, SQL e Active Directory, e viene effettuato il truncate dei file di log al termine del backup.

top-5-backup-vembu-04

La gestione dello storage è stato ottimizzato con il file system proprietario VembuHIVE, in cui le prestazioni degli storage destinatari e la scalabilità vengono migliorati e forniscono una funzione integrata di correzione errori. Vembu supporta inoltre gli Scale-out Repositories per ampliare la capacità del repository aggiungendo storage Locali, DAS, SAN e NAS senza influenzare i job di backup configurati.

top-5-backup-vembu-05

 

Quick VM Recovery

La funzione di Quick VM Recovery permette di effettuare il boot delle VM nel backup senza dover prima ripristinare l’intera macchina dal backup. Vembu supporta l’Instant Recovery per le VM e file. Il software utilizza il tool proprietario Vembu Universal Explorer per supportare l’Item Level Recovery per Microsoft Exchange, SharePoint, SQL e Active Directory.

top-5-backup-vembu-06

 

Copy backup Offsite e verso il Cloud

Per garantire l’integrità dei dati e la ripristinabilità delle VM, Vembu è in grado inviare copie dei backup verso un data center offsite o verso il Vembu Cloud per motivi di disaster recovery.

top-5-backup-vembu-07

 

Replica

Per ottenere un veloce ripristino delle macchine critiche, le VM possono essere replicate su dei server destinatari senza richiedere l’installazione di proxy. La Replica include le opzioni per effettuare istantaneamente il failover e il failback delle VM replicate per ridurre il periodo di downtime. La rete host di produzione e l’indirizzo IP con la rete host del DR vengono automaticamente mappate evitando un lavoro manuale durante il failover.

top-5-backup-vembu-08

 

Test dei backup

Per garantire che una VM possa essere correttamente ripristinata da un backup, la funzione di Automated Backup Verification effettua automaticamente il test del backup effettuando il booting della VM dal repository ed inviando via email gli screenshot cattuarti della VM avviata.

Ci sono tre tipi di verifica che vengono effettuat per evitare la perdita di dati:

  • Boot check – per assicurare che la VM effettua il boot del disco OS correttamente, le VM dal repository di backup vengono avviate istantaneamente.
  • Mount check – assicura che i dischi soggetti a backup per ogni VM possano essere montati.
  • Integrity check – l’integrità di ogni file di backup viene verificato tramite l’utility Windows check disk.

top-5-backup-vembu-09

Una guida completa per l’installazione e la configurazione di Vembu VMBackup può essere consultata in questo articolo.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.