Archivi categoria: Browser

Browsh: il browser completo per il terminale

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

I siti su internet oggi sono tutti improntati alla grafica, ma i dinosauri come me ricordano il tempo in cui le pagine erano quasi solo testo, con unici vezzi grafici il titolo un po’ più grosso e i link ben evidenziati.

Sempre in quei tempi era possibile usare browser puramente testuali, proprio perché tutte le informazioni erano testuali; che si preferisse links o lynx (ed io sono tra questi, nda), non c’era bisogno di tutta la pesante infrastruttura di server X e Desktop Environment per leggere velocemente un manuale (magari di installazione, chessò, di Arch… 😉 ).

Da allora HTML è progredito, diventando inscindibile dal CSS (ovvero le istruzioni per le decorazioni grafiche), così come dal web dinamico permesso da Javascript: lynx semplicemente non ce la fa più. Ma ecco apparire browsh (ovvero il BROWser per SHell).

In realtà browsh è un browser a metà: si occupa della renderizzazione su terminale, mentre la vera parte di caricamento e comprensione la lascia fare a Firefox in sottofondo. Ma grazie a questo stratagemma, tutta la potenza (e compatibilità) di Firefox è a disposizione, tab comprese (e su un terminale non è cosa da poco). Certo, le immagini rese in ASCIIArt risultano più pixellate di Mario Bros su Atari 2600, ma per tornare ad un sano bianco e nero basta schiacciare Alt+m e – buona parte dei- problemi scompare.
L’opinione personale (e da test molto rapidi e limitati) è che il risultato non sia ancora sufficientemente chiaro ed intuitivo per poter essere davvero efficacie, ma la strada è quella giusta.

Le forme di distribuzione vanno dal programma compilato al container docker; molto interessante questa possibilità, grazie alla quale basta connettersi via SSH al server per poter navigare in via testuale senza dover installare il browser sulla macchina locale (magari lenta o con poco spazio disco, come un Rapspberry Pi Zero).

Che posso dire? L’epoca del terminale non finirà mai! 🙂

LinuxJournal ed i sondaggi su editor, browser e laptop

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Con la rivitalizzazione della rivista LinuxJournal stiamo osservando tutta una serie di sondaggli relativi al mondo Linux che, per quanto limitati al pubblico della rivista, permettono di misurare la temperatura in merito alle tecnologie legate all’ambiente del pinguino. Il primo sondaggio era riferito alla distribuzione preferita (vinto da Debian, seguita da Fedora ed OpenSuSe), ma molti altri ne sono seguiti. Ecco i risultati:

Miglior browser:

  1. Firefox (57%, 1307 voti)
  2. Chrome (17%, 386)
  3. Vivaldi (5%, 124)

Miglior editor:

  1. Vim (35%, 810)
  2. Emacs (19%, 440)
  3. Sublime Text (10%, 232)

Miglior laptop:

  1. Lenovo (32%, 244)
  2. Dell (25%, 272)
  3. System76 (11%, 120)

 

E voi, avete votato? I link dei sondaggi sono qui sopra. Votate!