Archivi categoria: cloud

Google Cloud Spanner: arriva il supporto cross-region

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Google Cloud Spanner

Cloud Spanner è la versione “consumer” del database utilizzato da Google per gestire servizi come AdWords, Google Play Store e Gmail.

L’implementazione del supporto cross-region, annunciato lo scorso inverno, consentirà ai potenziali clienti (es: ecommerce, gaming online) di replicare un’istanza in molteplici region di diversi continenti e di beneficiare quindi di un’elevata resilienza – parola cara agli addetti ai lavori. A tal proposito la compagnia assicura un livello di disponibilità del 99.999% ovvero 5 minuti di downtime non programmato nell’arco di 12 mesi. read more

Werner Vogels (CTO AWS) sul presente e futuro delle IA

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
Werver Vogels ha parlato di IA in una recente intervista.

Foto: Wikipedia

In occasione della convention Web Summit di Lisbona (6-9 Novembre 2017) il portale 20 minutes ha avuto l’occasione di intervistare Werner Vogels (CTO AWS).

L’argomento principale della chiaccherata sono state le IA (Intelligenze Artificiali) ma si è parlato anche di deep learning, machine learning (sottocategorie delle IA) e cloud. Di seguito riportiamo in traduzione i passaggi più interessanti, il link dell’articolo originale sarà indicato nella sezione fonti a fondo pagina. read more

VMware User Group Italia e la UserCON 2017

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Dopo i meeting al Nord e al Sud Italia e il VMworld 2017 a Barcellona, arriva finalmente il momento più atteso dell’anno: la UserCON 2017. Vediamo in dettaglio…

Durante il VMworld a Bercellona

Tra i momenti più belli da ricordare durante il VMworld 2017 a Barcellona ricordiamo l’oramai rituale vBrownbag in Italiano e una sorpesa durante il dinner dei vmug leader: il vmug.it è stato premiato con il trofeo “Extra-Mile” come riconoscimento per l’impegno nell’organizzare eventi in tutta Italia.

vmug.it-extra-mile

La UserCON 2017

Come nelle edizioni passate si conclude l’anno con l’evento più importante: La UserCON 2017: read more

Come la tecnologia cambierà la banca del futuro

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

A cura di Rodolfo Rotondo

Nel corso dell’evento Money 20/20 di Las Vegas, VMware ha presentato i risultati di una recente indagine sui professionisti del settore bancario su come la tecnologia possa modellare il futuro dell’industria bancaria. Una cosa che sta diventando chiara ai dirigenti bancari è che la tecnologia, forse più di qualsiasi altra forza, può realmente guidare la prossima ondata di trasformazione dell’industria.

Quando è stato chiesto ai professionisti del settore bancario di descrivere il focus aziendale per il prossimo anno, la maggioranza degli intervistati ha dichiarato “aumentare il profilo della banca e le relazioni nelle comunità con cui è in relazione”. Ma in un orizzonte di tre e cinque anni, la risposta è diventata “Integrazione di canali digitali e fisici” e “diventare un leader digitale”. read more

Creare un Azure Container Service (ACS) con un Kubernetes cluster

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Abbiamo già visto in diversi articoli apparsi su questo sito che l’utilizzo dei container ci permette di migliorare l’utilizzo delle macchine virtuali sia on-premises che nel Cloud. Tuttavia, per migliorare l’affidabilità e la scalabilità, è necessario far girare decine se non migliaia di container utilizzando diversi Host. Azure Container Service, servendosi di diversi tipi di container orchestrator open source come Docker Swarm, Kubernetes e Marathon di Mesosphere’s DC/OS, permette di semplificare tantissimo la gestione dei container cluster. read more

HPE: stop alla vendita dei server cloud di fascia bassa

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

HPE (Hewlett Packard Enterprise)

La strategia degli hyperscale provider sembra iniziare ad avere effetti controproducenti sugli storici vendor di hardware e server. Lo dimostra l’importante decisione di HPE che da ora in poi non si occuperà più di fornire “commodity server” (server di fascia bassa) a compagnie come Alibaba, Microsoft e Google. Da alcuni anni queste ultime hanno iniziato infatti a “studiare” in casa il design delle macchine (e non solo) che andranno ad occupare i sempre più numerosi data center a livello globale rivolgendosi a vari produttori OEM asiatici e bypassando quindi i vecchi monopolisti. read more

Cloud ed aziende europee: un difficile rapporto

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Europa e adozione del cloud tra le aziende

Secondo un recente studio pubblicato dal provider Nutanix e curato da Quocirca, buona parte delle aziende del Vecchio continente non ha trovato nel cloud quel che si aspettava. Il campione di 400 persone (IT directors, strategist) provenienti da cinque Paesi diversi (Regno Unito, Olanda, Spagna, Francia, Germania) ha restituito agli analisti i seguenti dati:

  • solo il 12% delle imprese EU ha deciso di adottare il cosiddetto approccio “cloud first” (in relazione alle infrastrutture IT);
  • costi, integrazione e flessibilità sono le principali preoccupazioni delle imprese che si avvicinano al cloud e che ostacolano le strategie cloud first;
  • le recenti normative sui dati (data sovereignity) ed i timori sulla sicurezza sono gli ostacoli principali all’adozione di soluzioni cloud ibrido;
  • le motivazioni dietro alla scelta del cloud sono una più rapida implementazione di nuove funzionalità e lo spostamento delle spese per capitale (CAPEX) sulle spese operative (OPEX). Rispettivamente solo il 39% (8% totalmente insoddisfatto) ed il 17% si sono dichiarati totalmente soddisfatti del cloud;
  • una migliore integrazione faciliterebbe sicuramente la migrazione nel cloud (gestione intelligente dei workload, possibilità di spostare in modo più semplice workload da una piattaforma all’altra etc.);
  • l’utilizzo dei servizi cloud è, in linea di massima, aumentato ma diverse aziende hanno deciso di optare per un “disimpegno” nella nuvola: i deploy nel cloud pubblico sono diminuiti del 2%, quelli nel privato del 10%; i deploy su più piattaforme ed ambienti cloud (mixed cloud) sono calati del 7%; il cloud ibrido si contrae dell’11%.

A proposito del cloud ibrido Chris Kaddaras (VP area EMEA presso Nutanix) ha affermato:

The future of hybrid cloud will depend on making it easier to adopt solutions that allow workloads to pass seamlessly between multiple platforms. read more

Benvenuti in Microsoft Teams

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

In questo articolo si parla di Microsoft Teams, prodotto appartenente alla suite Office 365, che si colloca di diritto fra gli strumenti in grado di cambiare radicalmente il nostro modo di collaborare a livello aziendale.

Teams, chi è costui?

Affrontiamo subito il “posizionamento” di Teams senza entrare troppo nel merito tecnologico che lo abilita poiché questo passa rigorosamente in secondo piano, scavalcato dall’importanza dello scenario in cui il prodotto si colloca e del significato che assume nel contesto delle strategie Microsoft, soprattutto alla luce del recente riassetto organizzativo legato ai nuovi obiettivi dell’azienda: guidare il mercato nel percorso verso la digital transformation. read more