Archivi categoria: News

Supercomputer Top500: cresce il divario tra Cina ed USA

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
Summit Supercomputer

Summit potrebbe riportare gli USA in testa alla Top500. La sua inaugurazione è prevista per i primi mesi del 2018.

Novembre è il mese in cui viene pubblicato il secondo ed ultimo aggiornamento annuale della Top500, la prestigiosa lista in cui sono inseriti i supercomputer più performanti del mondo.

Lo scorso Giugno la Cina ha superato per la prima volta gli USA per numero totale di sistemi presenti in classifica (167 vs 165). I nuovi dati raccolti nel report finale del 2017 certificano un ulteriore consolidamento della leadership orientale che arriva a 202 sistemi. Gli Stati Uniti, che scendono a 143, restano comunque inavvicinabili dagli altri Paesi (Giappone 35, Germania 20, Francia 18, Regno Unito 15). read more

SQL Operations Studio: Public preview!

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

In perfetto orario sulla tabella di marcia, Microsoft ha annunciato ieri sul blog ufficiale il rilascio in public preview di SQL Operations Studio, risultato del progetto conosciuto con il codename “Carbon”.

Come in parte anticipato la scorsa settimana nel nostro post il tool presenta tantissime novità: dalla nuovissima (e accattivante) interfaccia grafica, alla predisposizione di strumenti per le ormai sempre più diffuse filosofie e tecniche DevOps (in ambito ALM), al supporto cross-platform. read more

Google Cloud Spanner: arriva il supporto cross-region

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Google Cloud Spanner

Cloud Spanner è la versione “consumer” del database utilizzato da Google per gestire servizi come AdWords, Google Play Store e Gmail.

L’implementazione del supporto cross-region, annunciato lo scorso inverno, consentirà ai potenziali clienti (es: ecommerce, gaming online) di replicare un’istanza in molteplici region di diversi continenti e di beneficiare quindi di un’elevata resilienza – parola cara agli addetti ai lavori. A tal proposito la compagnia assicura un livello di disponibilità del 99.999% ovvero 5 minuti di downtime non programmato nell’arco di 12 mesi. read more

Werner Vogels (CTO AWS) sul presente e futuro delle IA

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
Werver Vogels ha parlato di IA in una recente intervista.

Foto: Wikipedia

In occasione della convention Web Summit di Lisbona (6-9 Novembre 2017) il portale 20 minutes ha avuto l’occasione di intervistare Werner Vogels (CTO AWS).

L’argomento principale della chiaccherata sono state le IA (Intelligenze Artificiali) ma si è parlato anche di deep learning, machine learning (sottocategorie delle IA) e cloud. Di seguito riportiamo in traduzione i passaggi più interessanti, il link dell’articolo originale sarà indicato nella sezione fonti a fondo pagina. read more

GDPR: le incertezze dell’ICANN a sei mesi dalla normativa

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

ICANN: come comportarsi con il GDPR?

In una precedente news si è parlato di Whois e del protocollo destinato probabilmente a sostituirlo, il RDAP (Registration Data Access Protocol). Sebbene quest’ultimo sia in fase di “sperimentazione” presso un numero esiguo di Registri (Verisign ed Afilias), è emerso come l’ICANN stia puntando molto su RDAP anche per preparare l’industria dei domini all’eventuale terremoto legislativo rappresentato dal GDPR o General Data Protection Regulation) – la possibilità di garantire un accesso “selettivo” alla informazioni presenti nei registri è sicuramente un punto a favore del RDAP. read more

Cerberus: il microcontroller crittografico Microsoft

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin
Il microcontroller Cerberus

Il microcontroller Cerberus. Fonte: blog ufficiale Microsoft.

Cerberus è uno dei tanti progetti che Microsoft sta sviluppando in seno all’OPC (Open Compute Project), l’organizzazione nata nel 2o11 per proporre nei data center enterprise degli standard hardware open source ed aggirare il monopolio dei vendor storici – obiettivo non esplicitato nel manifesto programmatico ma indubbiamente raggiunto. Redmond si è unita alla schiera di supporter OPC nel 2014 affiancandosi ad altri illustri nomi come Google ed Apple. read more

AWS si affida all’hypervisor KVM. Addio Xen.

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

KVM: AWS ne impiegherà una versione personalizzata per le proprie istanze

AWS ha annunciato nella giornata di ieri il rilascio di una nuova tipologia di istanze EC2 (C5) disponibili nelle region EU (Ireland), US East (Northern Virginia)US West (Oregon) e pensate per workload che richiedono elevata potenza di calcolo. E quale migliore soluzione dei nuovi processori Xeon Skylake (in realtà ci sarebbero anche gli AMD Ryzen ma AWS ha preferito Intel per un preciso motivo che vedremo a breve)?

Il dettaglio che ha più interessato gli addetti ai lavori non riguarda però la dotazione hardware quando l’hypervisor al quale il provider ha deciso di affidarsi: non più Xen, del quale AWS è stata per diversi anni prezioso e prestigioso supporter, ma una versione personalizzata di KVM: read more

Microsoft SQL Operations Studio

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

La scorsa settimana a Seattle, Microsoft ha annunciato al PASS Summit molte novità intorno alla sfera di SQL Server. Una in particolare ha attirato la mia attenzione: Microsoft SQL Operations Studio.

Sebbene sia tutto ancora molto informale, Microsoft SQL Operations Studio è sostanzialmente un nuovo tool con cui interrogare SQL Server.

Non si sa ancora se sarà il sostituto (definitivo) di SQL Server Management Studio, ma quello che è certo è che sarà un tool cross platform in grado di girare indifferentemente su Mac, Linux e Windows garantendo accessibilità a tutte le configurazioni siano esse on-premises o in could (SQL Server, Azure SQL Database e Azure SQL Data Warehouse). read more