Archivi categoria: Openness

POWERCON2018 – Evento GRATUITO il 4 ottobre 2018 presso la sede Microsoft di Roma

Sorgente: ICT Power | Autore: Nicola Ferrini

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Il prossimo 4 Ottobre 2018 si terrà un evento gratuito presso la sede di Roma di Microsoft Italia. L’evento sarà una tappa della edizione 2018 del ciclo di conferenze POWERCON, che storicamente rappresenta il marchio degli incontri formativi organizzati dalla Community…

Blog originale: https://www.ictpower.it

Effettuare il Login su macchine Linux con Azure AD

Sorgente: ICT Power | Autore: Gianluca Nanoia

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Nella gestione di infrastrutture in cui sono presenti numerose macchine è indispensabile avere un servizio di autenticazione centralizzato, in particolar modo quando gli utenti che devono effettuare i login cambiano frequentemente. Non è buona norma, infatti, distribuire agli utenti le…

Blog originale: https://www.ictpower.it

Utilizzo di Azure DNS per la validazione automatica di Let’s Encrypt

Sorgente: ICT Power | Autore: Roberto Massa

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

In ICTPower ci siamo occupati a più riprese della Certification Authority Let’s Encrypt, ed abbiamo visto come è possibile utilizzarla in diversi scenari.

In Ambienti OpenSource, con la validazione basata su Apache, In un altro articolo abbiamo proposto lo scenario che si può utilizzare con IIS come base per la validazione. read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

Novità di Windows Subsystem for Linux in Windows 10 Build 17063 (e successive)

Sorgente: ICT Power | Autore: Gianluca Nanoia

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Come facilmente immaginabile, anche nelle ultime build di Windows 10 del programma Insider ci sono novità importanti che riguardano il componente Windows Subsystem for Linux. Ricordiamo che il programma Insider permette di testare in anteprima le ultime novità del sistema operativo Windows 10 anche con grande anticipo rispetto al rilascio ufficiale, quindi tutto ciò che leggerete in questo articolo sarà sicuramente parte integrante della prossima versione di Windows 10, conosciuta per ora con il nome RS4 o 1803. Riguardo alla funzionalità Windows Subsystem for Linux la componente che ha subito il cambiamento più importante è sicuramente il sistema di gestione dei permessi, che già dalla build 17063 ha visto un upgrade fondamentale; è stata poi aggiunta la possibilità di configurare attraverso un file di testo una serie di parametri da passare alla shell linux al momento dell’apertura.

La gestione dei permessi è sicuramente una delle caratteristiche più difficili da gestire nell’interazione tra Windows e WSL, poiché l’idea di avere un unico sistema su cui utilizzare indifferentemente comandi ed applicazioni Windows e Linux si scontra con le profonde differenze che ci sono tra i due sistemi da questo punto di vista. A segnare i confini tra un sistema e l’altro è sicuramente il filesystem, poiché l’NTFS di Windows non contempla l’esistenza dei “permission bits”, che sono invece alla base della gestione dei permessi sotto linux. Non mi dilungherò troppo nel dettaglio sulla gestione dell’accesso a file e cartelle da parte di linux; se qualcuno volesse approfondire questo argomento riporto un articolo molto esaustivo dal sito linux.com (https://www.linux.com/learn/understanding-linux-file-permissions). read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

Generazione di certificati SAN con Let’s Encrypt ed utilizzo in Microsoft Exchange

Sorgente: ICT Power | Autore: Roberto Massa

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Come abbiamo già avuto modo di analizzare in articoli precedenti, Let’s Encrypt, in quanto CA, permette anche il rilascio di certificati di tipo SAN (Subjet Alternative Names), ossia certificati che sono emessi e quindi sono validi per più nomi host di uno stesso dominio oppure per nomi host differenti di domini differenti.

La possibilità di ottenere certificati come indicato, non è da confondere con l’emissione di certificati di tipo Wildcard (*) ossia di un certificato valido per tutti gli host di un singolo dominio read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

Configurazione dell’interfaccia utente di GLPI e FusionInventory

Sorgente: ICT Power | Autore: Ermanno Goletto

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Glpi è, come abbiamo visto un prodotto completo ed estendibile tramite vari plug-in, ad esempio FusionInventory consente di realizzare partendo da GLPI un valido sistema di Sw ed Hw inventory aziendale. Abbiamo anche scritto una guida su come Integrare FusionInventory con GLPI v9.2.1 in ambiente Windows.

Recentemente la normativa AgID “Misure Minime di Sicurezza ICT” per la Pubblica Amministrazione ha imposto tra le varie implementazioni, anche l’adozione di un inventory automatico del Software intallato. GLPI e l’estensione FusionInventory permettono in modo assolutamente economico e perfettamente automatico di implementare questa funzione, e non avendo in questo caso, la necessità di utilizzare altre funzionalità proprie di GLPI, vediamo come è possibile gestirne l’interfaccia utente in modo da permettere la sola consultazione richiesta. read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

Integrazione FusionInventory con GLPI v9.2.1 in ambiente Windows

Sorgente: ICT Power | Autore: Ermanno Goletto

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Fusion Inventory è un progetto Open Source francese nato nel 2010 durante il FOSDEM meeting con l’obbiettivo di fornire una migliore integrazione tra differenti progetti di asset management come OCS Inventory, GLPI e GOSA. Come riportato nell’Overview al momento Fusion Inventory è in grado gestire l’inventario dei seguenti device:

  • Computers
  • Network devices
  • Printers
  • Virtual machines (VMware vCenter/ESX/ESXi, Virtualbox, Libvirt, Xen, OpenVZ/Virtuozzo, Parallels, LXC, FreeBSD Jails, HPVM, Vserver, Hyper-V)
  • Android phone

Inoltre può inviare comandi Wake on Lan e gestire l’installazione, update e la rimozione di software su OS Windows, OS X, Linux e*BSD. read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

PowerShell Core 6: ancora Open Source in trionfo

Sorgente: ICT Power | Autore: Gianluca Nanoia

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

E’ passato più di un anno e mezzo da quando il progetto PowerShell 6 è arrivato su GitHub (https://github.com/powershell/powershell). Per la prima volta PowerShell non è solo OpenSource, ma addirittura Cross-Platform. La nuova shell, con l’obiettivo principale di creare un ambiente leggero mantenendo una buona compatibilità con le versioni precedenti, è ormai stata rilasciata in versione stabile su una moltitudine di sistemi operativi. E’ infatti possibile installare la nuova release su tutti i sistemi operativi Windows client a partire da Windows 7 e su Windows Server a partire da 2008 R2, oltre che su molteplici distribuzioni Linux (CentOS, RedHat. Debian, Fedora, OpenSuse) ed addirittura MacOS dalla versione 10.12.

L’installazione è molto semplice e va effettuata a partire dal Setup scaricato direttamente dalla pagina download del progetto (https://github.com/PowerShell/PowerShell/releases), selezionando la versione relativa al proprio sistema operativo. Il setup della versione per Windows x64 ha una dimensione di circa 50MB. read more

Blog originale: https://www.ictpower.it

Installazione di GLPI 9.2.0 in ambiente Linux

Sorgente: ICT Power | Autore: Roberto Massa

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Sul sito ICTPower.it abbiamo pubblicato una serie di articoli relativi al Software di gestione ed inventory GLPI, che alla prova dei fatti si è rivelato molto potente principalmente grazie alla sua modularità che ne estende le funzioni tramite molteplici Plug-In.

Riprendendo articoli, già pubblicati, in cui si analizza il percorso passo-passo per la configurazione in ambiente Windows, e dato che GLPI è rilasciato anche per ambienti Linux, proponiamo qui la sua installazione e configurazione di base su questo sistema operativo. read more

Blog originale: https://www.ictpower.it