Archivi categoria: Plasma

KDE Plasma 5.13: UI ottimizzata ed avvio più rapido

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Lo sviluppatore di KDE Nate Graham ha condiviso in queste ore alcuni dettagli riguardanti la prossime versioni di KDE Plasma Desktop, KDE Applications e KDE Frameworks:

  • KDE Plasma Desktop 5.13 sarà più veloce di un secondo durante l’avvio; la velocizzazione è stata resa possibile dalla rimozione del componente QmlObjectIncubationController che rallentava l’intero ambiente
  • KDE Applications 18.04 renderà istantanea la creazione di file con Dolphin (questo è un bugfix), migliorerà il supporto drag-and-drop da Spectacle e Chromium e Gnenview potrà essere configurato in modo da nascondere gli action buttons sulle anteprime delle immagini.
  • KDE Frameworks 5.44 verrà rilasciato invece il mese prossimo con una UI rimodernata.

Nel frattempo KDE ha rilasciato due aggiornamenti per Plasma Desktop 5.12 che introducono il la possibilità di accedere rapidamente all’opzione Toggle Touchpad che permette all’utente di abilitare o meno il touchpad ed utilizzare il touchscreen.

KDE Plasma 5.13 sarà in beta da metà maggio e disponibile per il download dal 12 giugno mentre le KDE Applications 18.04 entreranno in test a fine marzo e saranno pronte il 19 aprile.

KDE Plasma 5.12: novità e sicurezza

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

E’ stato finalmente rilasciato in questi giorni KDE Plasma 5.12 LTS, la nuova versione con supporto a lungo termine del desktop environment ufficiale del progetto KDE.

Le novità principali sono orientate a rendere l’esperienza d’uso ancora più gradevole, con migliorie alla velocità ed alla gestione della memoria, così come tante nuove feature.

Tra queste abbiamo finalmente la possibilità di avere anteprime interattive nelle notifiche, che adesso potranno contenere maggiori informazioni e darci la possibilità di interagire con esse senza dover abbandonare l’applicazione che stiamo usando; il desktop di default sarà il Folder View e, con la nuova feature di spring-loading (caricamento rapido) delle cartelle, spostare i file sarà molto più rapido.

Completano il tutto anche la possibilità di avere i controlli per la riproduzione audio sulla schermata di blocco del sistema così come un nuovo e revisionato sistema di gestione delle impostazioni ed il nuovo “Plasma Vault”, ovvero un metodo per nascondere contenuti di Plasma dietro la richiesta di password.

Qui un breve video con le principali novità

Oltre a tutto questo è stato finalmente risolto un bug molto particolare presente nel sistema di automount dei dispositivi USB: un possibile attaccante con accesso fisico al sistema avrebbe potuto formattare un dispositivo USB con filesystem VFAT (quello utilizzato storicamente da Windows) impostando nel nome dei comandi all’interno dei caratteri o di $(). In questo modo, in fase di automount del dispositivo (una volta inserito nel computer), il comando sarebbe stato automaticamente eseguito, rendendo possibili diverse superfici di attacco.

Fortunatamente il security advisor rilasciato l’8 Febbraio non è passato inosservato, e la versione 5.12 LTS di KDE Plasma non soffre più di questo antipatico malfunzionamento.

La nuova versione è già disponibile nei repository delle distribuzioni più famose, come Kubuntu/Ubuntu, Arch Linux od OpenSuSE, quindi come al solito l’aggiornamento è più che consigliato.