Archivi categoria: SQL Server 2017

Laboratori Data Management

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

In collaborazione con Microsoft, io e il collega Luca Zavarella di SolidQ, terremo altre 4 edizioni dei laboratori di Data Management.

Vi siete mai trovati a pensare “mi piacerebbe provare quella nuova funzionalità di SQL Server” e non trovare poi mai il tempo di mettere in piedi un ambiente di test per farlo?

Questo tipo di laboratori (Hands-on Labs) permette ai partecipanti di valutare le ultime tecnologie e fare esperienza in prima persona fornendo un ambiente già predisposto e una “storyboard” convincente da seguire sul proprio portatile.

Inoltre, è sempre possibile fare due chiacchiere informali su qualunque aspetto legato a SQL Server e alla gestione dei dati.

Che cosa imparerai?

Attraverso un’esperienza di apprendimento facilitata, i partecipanti possono sperimentare scenari IT tecnici e di business comuni e reali.

Unisciti a noi in un percorso pratico che ti farà sperimentare questi scenari:

  • SQL Server 2017 – Prestazioni Mission Critical e Hyperscale (tecnologie trattate: Always On, Temporal Table, In-Memory OLTP, Query store, Columnstore Index, Non-clustered Columnstore Indexing, SQL Server su Linux)
  • SQL Server 2017 – Sicurezza e Advanced Analytics (tecnologie trattate: Row-Level security, Dynamic Data Masking, Always Encrypted, Advanced Analytics, PolyBase, Graph Data, Microsoft Azure: Blob Storage, Big Data)
  • Azure Data Services – Relational Workloads (tecnologie trattate: SQL Server Management Studio, Azure: SQL Database, SQL Server, Elastic Pool, Azure SQL Data Warehouse, Visual Studio 2015, Power BI, Polybase)

Chi dovrebbe partecipare?

I laboratori sono principalmente indirizzati a:

  • Data Architects
  • Database Administrators

ma sono consigliati anche ai Database Developers e a chi di occupa più in generale di gestione della piattaforma dati.

Dove e quando?

I laboratori si terranno a Milano in Microsoft House, la prima edizione è già stata fatta il 28 di Febbraio (non siamo riusciti a organizzarci per la comunicazione), le prossime edizioni sono previste nelle seguenti date:

Per partecipare è necessario effettuare la registrazione ai link forniti per le varie date, nella pagina della registrazione sono forniti anche i requisiti minimi del proprio portatile.

Esempi di SQL Graph Database su GitHub

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

SQL Server offre da sempre gli strumenti per gestire i dati gerarchici e le relazioni tra le entità. A volte, però, le relazioni tra le entità possono diventare complesse. Pensiamo ad una relazione molti-a-molti, i database relazionali non dispongono di soluzioni native per questo tipo di legame, che viene comunemente implementato con una tabella di associazione.

SQL Server 2017, grazie all’introduzione di Graph Database, permette di esprimere certi tipi di query più facilmente rispetto ad un database relazionale puro.

Alcuni giorni fa, Perry Skountrianos (@pskountrianos) ha confermato il “pull request” che ho fatto sul repository Microsoft/sql-server-samples di GitHub. Questo repository contiene esempi di codice che spiegano come utilizzare alcune funzionalità di SQL Server, SQL Azure e Azure Data Warehouse. Ogni esempio include il relativo file README.md che spiega come eseguire ed utilizzare il codice.

Nella directory relativa a SQL Graph (sql-server-samples/samples/demos/sql-graph/recommendation-system) troverete tre demo.

La prima spiega come creare e popolare i nuovi oggetti “Graph” ovvero due nuovi tipi di tabelle “Node” e “Edge”. La seconda demo ha l’obiettivo di introdurre la nuova clausola MATCH (T-SQL) usata per eseguire query su Graph DB attraversando i nodi e le relazioni creati nella prima demo. Nell’ultima demo verrà mostrato come costruire un sistema di raccomandazione per le offerte di vendita (basato sul database WideWorldImporters), in grado di determinare i prodotti consigliati sulla base del prodotto che il cliente sta acquistando oppure ha appena acquistato sul nostro ipotetico e-commerce, uno scenario tipico di utilizzo di SQL Graph.

Hai sentito parlare di SQL Graph e vuoi saperne di più? Questi esempi, disponibili su GitHub, sono un ottimo punto di partenza!

Buon divertimento!

SQL Server Cumulative Updates (Gennaio 2017)

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Nel mese di Gennaio sono stati rilasciati i seguenti Cumulative Update per SQL Server:

Cumulative Update 3 per SQL Server 2017 RTM

Cumulative Update 7 per SQL Server 2016 SP1

Cumulative Update 10 per SQL Server 2014 SP2

PASSGIVC – Introduzione a SQL Server su Linux

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Il prossimo webinar del PASS Italian Virtual Chapter è programmato per mercoledì 20 dicembre 2017 alle ore 18:00.

Danilo Dominici (@danilo_dominici) ci spiegherà come utilizzare SQL Server su Linux nella sessione dal titolo “Introduzione a SQL Server su Linux”.

Questo è l’abstract del webinar:

Da sempre i DBA SQL Server hanno utilizzato Windows come sistema operativo ed interfaccia utente. Con il rilascio di SQL Server su Linux lo scenario cambia, ancora una volta, per consentire una ancor maggiore diffusione di SQL Server anche laddove finora non era stato preso in considerazione. In questa sessione vediamo le caratteristiche di SQL Server su Linux e quali sono le modalità per interagire con esso da Linux e da Windows.

Per effettuare la registrazione, puntate il vostro browser qui.

Benvenuto SQL Server 2017

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

SQL Server 2017 è finalmente disponibile in versione RTM!

Microsoft ha mantenuto l’impegno preso con questo annuncio, ovvero quello di rilasciare la versione RTM di SQL Server 2017 con il supporto per Linux (anch’esso in versione RTM) nella seconda metà del 2017.

Le novità di questa incredibile versione di SQL Server non possono certo essere condensate in un post, tuttavia se volete avere una overview circa le novità più importanti, potete leggere questi articoli:

I rilasci delle precedenti Community Technology Preview (CTP) e Release Candidate (RC) sono stati accompagnati da webinar dedicati alle feature più importanti, trovate la raccolta completa su Channel 9:

Link utili e articoli correlati:

Il download di SQL Server 2017 è disponibile da SQL Server Evaluation Center.

La versione RTM di SQL Server 2017 è disponibile anche nelle immagini delle machine virtuali Microsoft Azure!

Buon divertimento… e non dimenticate che l’edizione Developer è gratuita!

SQL Server 2017 è ufficialmente disponibile

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

SQL Server

L’annuncio del porting di SQL Server 2017 per ambienti Linux risale allo scorso Marzo 2016. Redmond lasciò letteralmente spiazzati gli addetti ai lavori: SQL Server era stato fino a quel momento un’esclusiva di Windows ed uno dei prodotti in grado di trainare la vendita delle licenze Windows Server (WS). A parte alcune funzionalità esclusive dell’ambiente Windows, perchè pensate appunto per quest’ultimo (es: clustering), la variante Linux offre infatti gli stessi strumenti di gestione, API e funzionalità.

Mettere a disposizione degli utenti Linux una versione 1:1 di SQL Server fu giudicato da molti come una mossa azzardata e potenzialmente dannosa per le entrate di WS. Scott Guthrie (executive vice president cloud and enterprise presso Microsoft) si dichiarò consapevole del rischio ma allo stesso tempo convinto di aver preso la decisione giusta.

SQL Server 2017

L’immagine Docker di SQL Server 2017 sta riscuotendo molto successo. Immagine: sito ufficiale Microsoft

SQL Server 2017 cambia infatti le carte in tavola nel settore database avvicinando Microsoft a bacini di utenza fino a questo momento “tagliati fuori”. La community sembra aver apprezzato il nuovo corso: dal giorno dell’annuncio ad oggi si parla di circa 2 milioni di download totali per la sola immagine Docker di SQL Server 2017 – clic qui per raggiungere la pagina dedicata alla prova gratuita. E le compagnie in cerca di database supportati a livello commerciale potranno ora scegliere tra SQL Server e soluzioni Oracle – la quale ha perso “il vantaggio” di essere eseguibile su qualsiasi OS.

In attesa dell’immancabile verdetto del mercato, l’evento annuale Microsoft Ignite 2017 (25-29 Settembre 2017, Orlando) ha lasciato spazio anche ad altre novità come le reserved virtual machine instances (fino al 72% di sconto su contratti della durata di 2-3 anni); la maggiore integrazione tra Cosmos DB ed Azure Functions (Microsoft, come altri cloud provider, è molto interessata alla tecnologia serverless); la possibilità di utilizzare gratuitamente il servizio per il monitoraggio delle spese (Azure Cost Management).

Fonte: 1