Archivi categoria: Veeam

Veeam Availability Orchestrator configurare un Failover Plan – pt.2

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Availability Orchestrator configurare un Failover Plan – pt.2

configure-failover-plan-vao-01

Quando Veeam Availability Orchestrator (VAO) è stato installato nel sito DR, è necessario creare un Failover Plan per le macchine replicate in modo da garantire che il piano di DR sia funzionale nella modalità attesa.

Uno dei benefici più importanti che si hanno nell’utilizzo del VAO, è la reportistica e la documentazione disponibile che viene creata automaticamente ed è sempre aggiornata.

Blog Serie

Veeam Availability Orchestrator setup – pt.1
Veeam Availability Orchestrator configurare un Failover Plan – pt.2

 

Creare un Failover Plan in Veeam Availability Orchestrator

Utilizzando il browser preferito, digitare l’indirizzo https://IP_address: 9898 per accedere al VAO. Inserire le credenziali corrette e cliccare su Log in.

configure-failover-plan-vao-02

Posizionarsi nella sezione Failover Plans e selezionare dal menu principale la voce Manage > New.

configure-failover-plan-vao-03

Digitare un Plan Name ed opzionalmente inserire le altre informazioni. Cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-04

Dalla lista Available Groups selezionare i gruppi che contengono le VM da inserire nel Failover Plan e successivamente cliccare sul bottone Add. Cliccare Next quando fatto.

configure-failover-plan-vao-05

A seconda del proprio ambiente, specificare le VM Recovery Options che soddisfano i requisiti. Cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-06

Selezionare gli Available Steps da effettuare e cliccare Add. Cliccare Next per continuare.

configure-failover-plan-vao-07

Le virtual machine possono essere protette dopo il failover ma è necessario avere sufficienti licenze per effettuare questa operazione. E’ possibile saltare questo passaggio e cliccare Next per continuare.

configure-failover-plan-vao-08

Specificare il Template da utilizzare e il Document Format. Cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-09

Specificare la schedulazione per il piano automatico della reportistica e cliccare su Next.

configure-failover-plan-vao-10

Cliccare su Finish per salvare la configurazione.

configure-failover-plan-vao-11

Il nuovo Failover Plan è stato creato correttamente.

configure-failover-plan-vao-12

 

Eseguire il Failover Plan

Una volta creato il piano, è opportuno testarlo per verificare che il tutto funzioni correttamente. Dalla sezione Failover Plans, selezionare il piano da eseguire e cliccare dal menu la voce Launch > Run.

configure-failover-plan-vao-13

Digitare la Password corretta per eseguire il piano e cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-14

Specificare il Restore Point da utilizzare e cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-15

Cliccare su Finish per eseguire il Failover Plan selezionato.

configure-failover-plan-vao-16

Accedendo al Veeam Backup Server, il Failover Plan viene eseguito.

configure-failover-plan-vao-17

Verificando le repliche attive, è possibile notare che le VM incluse nel Failover Plan vengono riportate in Failover status.

configure-failover-plan-vao-18

Quando il Plan State è indicato come Failover, è possibile visualizzare tutti i report e la documentazione disponibili cliccando su View Reports > All.

configure-failover-plan-vao-19

Dalla lista, effettuare un doppio click sul documento per aprirlo.

configure-failover-plan-vao-20

Un esempio di report disponibile.

configure-failover-plan-vao-21

Nella Dashboard è possibile avere una visione globale dello stato dei piani eseguiti.

configure-failover-plan-vao-22

 

Failover permanente o Failback verso la Produzione

Quando le repliche delle virtual machine appartenenti al Failover Plan sono attive, è possibile decidere se mantenere le repliche come failover permanente o effetuare il failback verso la produzione.

Selezionare il Plan attivo e selezionare Launch > Run.

configure-failover-plan-vao-23

Inserire la password dell’Amministrazione del Sito e cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-24

Selezionare l’azione da eseguire e cliccare su Next. E’ possibile scegliere tra due possibili opzioni:

  • Permanent Failover – la replica della VM diventa permanentemente la VM originale prendendo il ruolo della VM originale
  • Failback to Production – le repliche effettuano il fail back nella locazione originale sovrascrivendo le VM sorgenti mantenendo tutte le variazioni verificatesi dal failover

configure-failover-plan-vao-25

Assicurarsi di aver compreso cosa comporta la scelta dell’azione da eseguire nelle proprie virtual machine prima di procedere. Cliccare Next.

configure-failover-plan-vao-26

Cliccare su Finish per eseguire il piano selezionato.

configure-failover-plan-vao-27

 

Annullare il failover

Se è richiesto di effetuare il Failback verso la produzione senza mantenere le variazioni, è necessario effettuare l’azione di Undo Failover. Le repliche attive vengono spente e le variazioni che si sono verificate dal failover sono perse.

configure-failover-plan-vao-28

Inserire la password dell’Administrator e cliccare su Next.

configure-failover-plan-vao-29

Cliccare Finish per annullare il failover.

configure-failover-plan-vao-30

L’azione di Undo Failover viene eseguita.

configure-failover-plan-vao-31

Dal server di Veeam Backup & Replication, le repliche attive vengono processate e viene effettuato lo shut down.

configure-failover-plan-vao-32

Il processo di Undo Failover è stato completato corretamente.

configure-failover-plan-vao-33

Effettuando una schedulazione dei Failover Plan è possibile mantenere la propria documentazione sempre aggiornata nel caso di varizioni con Failover Plan testati e verificati.

VAO è licenziato per-VM con un pacchetto minimo di 10 VM e la sottoscrizione annuale include il supporto.

Veeam Availability Orchestrator è disponibile come 30-day trial per provare e testare il prodotto.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Veeam Availability Orchestrator setup – pt.1

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Availability Orchestrator setup – pt.1

veeam-orchestrator-setup-01

Veeam Availability Orchestrator (VAO) è la nuova soluzione che permette l’orchestrazione del motore del disaster recovery (DR) per le repliche di Veeam Backup & Replication utilizzato per creare e testare i piani di DR fornendo utili report.

Veeam Availability Orchestrator può essere installato in modalità differenti a seconda del design utilizzato, ma se è prevista l’installazione di un unico sito VAO, questo deve essere collocato nel sito di DR. Per il suo utilizzo VAO richiede la licenza Enterprise Plus di Veeam.

 

Blog Serie

Veeam Availability Orchestrator setup – pt.1
Veeam Availability Orchestrator configurare un Failover Plan – pt.2

 

Failover Plan

Quando si verifica un disastro, è fondamentale avere già definito e testato un piano di disaster recovery per garantire che il sito di DR funzioni come ci si aspetta. Le VM che contengono applicazioni critiche potrebbero avere dipendenze con altre VM ed il processo di failover di queste virtual machine richiede una specifica sequenza da seguire, come ad esempio avviare prima i Domain Controller, poi il database SQL, le applicazioni e così via.

veeam-orchestrator-setup-02

Questo processo può essere automatizzato tramite la funzione di Failover Plan presente in Veeam Backup & Replication.

veeam-orchestrator-setup-03

Utilizzando VAO è possibile effettuare le seguenti azioni:

  • Soddisfare i requisiti del disaster recovery – generare ed aggiornare automaticamente la documentazione delle procedure di DR eliminando il problema di avere piani di DR obsoleti.
  • Automatizzare le procedure di DR – creare dei workflow che orchestrano le operazioni di failover per le repliche di Veeam Backup & Replication.
  • Certezza del recupero – schedulare i test implementati per automatizzare la verifica dei piani di failover con una procedura di test isolata e a basso impatto delle repliche delle VM e delle applicazioni contenute.

 

Prerequisiti

I sistemi attualmente supportati da Veeam Availability Orchestrator 1.0 sono:

  • VMware vSphere 5.x o 6.x
  • Veeam Backup & Replication 9.5 Update 3 o succesivi
  • Microsoft Windows Server 2008 R2, 2012, 2012 R2, 2016
  • Microsoft SQL Server 2012 (2012 SP3 Express Edition è inclusa nel setup), 2014, 2016, 2017
  • I Server VAO e Veeam Backup devono essere membri del dominio AD.

 

Installazione di Veeam Availability Orchestrator

Effettuare il mount del file ISO scaricato dal sito Veeam ed eseguire l’installer con un doppio click sul file Setup.exe.

Da tenere presente che nessun prodotto Veeam deve esistere nel server utilizzato per installare Veeam Availability Orchestrator perchè è uno scenario non supportato che visualizza un messaggio di errore nel caso si tenti questo tipo di installazione.

veeam-orchestrator-setup-04

Dalla schermata di installazione principale, cliccare su Install per procedere con l’installazione di Veeam Availability Orchestrator.

veeam-orchestrator-setup-05

Accettare l’EULA e cliccare su Next.

veeam-orchestrator-setup-06

Specificare i componenti VAO da installare e la directory di installazione se è richiesta una personalizzazione, poi cliccare su Next.

veeam-orchestrator-setup-07

Cliccare sul bottone Browse per selezionare il file della licenza .lic ricevuto da Veeam e cliccare su Next.

veeam-orchestrator-setup-08

Se l’installer rileva la mancanza di alcuni pacchetti necessari per il corretto funzionamento è possibile cliccare su Install per effettuare l’installazione dei componenti mancanti forniti direttamente dall’installer.

veeam-orchestrator-setup-09

Le funzionalità mancanti vengono installate nel sistema.

veeam-orchestrator-setup-10

Quando i componenti richiesti sono stati correttamente installati e il computer soddisfa i requisiti, cliccare Next per continuare l’installazione.

veeam-orchestrator-setup-11

E’ raccomandato l’utilizzo di un account di servizio dedicato membro del gruppo Local Admins con permessi di owner del database VAO. Cliccare Next per continuare.

veeam-orchestrator-setup-12

Nella schermata Default Configuration, spuntare l’opzione Let me specify different settings per poter impostare una diversa configurazione.

veeam-orchestrator-setup-13

Selezionare l’opzione Install new instance of SQL service per installare Microsoft SQL Server 2012 Express fornito come default nel caso non ci siano instanze locali SQL disponibili. Specificare l’opzione Windows authentication credentials of service account per effettuare la connessione con il Server SQL. Cliccare Next per continuare.

veeam-orchestrator-setup-14

Lasciare i nomi dei database di default o digitare dei nomi personalizzati, poi cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-15

Se non ci sono particolari esigenze, lasciare le porte di default e cliccare su Next.

veeam-orchestrator-setup-16

Se nessun certificato è installato nel server corrente, utilizzare l’opzione di default Generate new self-signed certificate e cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-17

Specificare le directory dove salvare i dati e cliccare Next.

  • vPower NFS – utilizzato dall’Instant VM Recovery, specifica dove viene salvata la cache di scrittura. Assicurarsi di avere almeno 10 GB di spazio libero su disco.
  • Guest file system catalog – specifica il percorso in cui vengono salvati gli indici dei file generati da Veeam Backup & Replication.
  • Performance data cache – utilizzata da Veeam ONE per salvare la cache di scrittura.
  • Synchronization folder – salva i dati ottenuti durante la sincronizzazione dei siti VAO.

veeam-orchestrator-setup-18

Cliccare Install per procedere con l’installazione di VAO.

veeam-orchestrator-setup-19

L’installer avvia l’installazione dei componenti selezionati:

  • Microsoft SQL Server 2012 SP3 Express
  • Veeam Backup & Replication Server
  • Veeam ONE
  • Veeam Availability Orchestrator

veeam-orchestrator-setup-20

Quando la procedura di installazione viene completata correttamente, cliccare Finish per uscire dal wizard.

veeam-orchestrator-setup-21

Cliccare Yes per confermare il logoff.

veeam-orchestrator-setup-22

La procedura di installazione di Veeam Availability Orchestrator è stata completata.

 

Configurazione iniziale

Utilizzando il browser preferito, accedere a VAO digitando l’indirizzo https://IP_address_VAO:9898 ed inserendo le credenziali corrette. Cliccare su Login.

veeam-orchestrator-setup-23

Non appena viene effettuato il login a VAO, viene visualizzato l’Initial Configuration Wizard. Cliccare Next per procedere.

veeam-orchestrator-setup-24

Selezionare l’opzione DR Site come Site Type e cliccare su Next. Nell’infrastruttura VAO sono disponibili due tipologie di siti:

  • DR site – è il sito in cui sono collocate le repliche delle VM e dove i piani di failover vengono creati, salvati, testati ed eseguiti utilizzando VAO.
  • Production site – è il sito dove sono posizionate le VM sorgenti di produzione.

Nello scenario di installazione di un singolo sito VAO, ci possono essere multipli siti di Produzione ma solo un sito DR.

veeam-orchestrator-setup-25

Specificare il Name del sito e cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-26

Specificare i gruppi o gli utenti utilizzati come Site Administrator cliccando sul link Add o sul link Add Current User per specificare l’utente correntemente logato. Cliccare Next quando fatto.

veeam-orchestrator-setup-27

Specificare il Veeam Backup Server a cui connettersi e cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-28

Digitare le credenziali dell’account utilizzato per accedere al Veeam Backup Server per poter installare l’Agent. Abilitare inoltre l’opzione Use same account to run the Veeam Orchestrator Agent services se lo stesso account deve essere anche utilizzato per eseguire l’Agent. Cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-29

Lasciare il default e cliccare Next.

veeam-orchestrator-setup-30

Specificare il vCenter Server da connettere e le credenziali da utilizzare. Cliccare Next per continuare.

veeam-orchestrator-setup-31

Cliccare Finish per completare la configurazione.

veeam-orchestrator-setup-32

La configurazione iniziale è stata completata. Dalla pagina di Welcome è ora possibile effettuare la configurazione di VAO per la gestione dei propri Failover Plan.

veeam-orchestrator-setup-33

Configurati i Failover Plan, quando vengono eseguiti nella Dashboard vengono visualizzati gli stati delle azioni effettuate.

veeam-orchestrator-setup-34

L’installazione di Veeam Availability Orchestrator è ora completa. Nella parte 2 è illustrata la configurazione del Failover Plan.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

VeeamON Forum: il futuro della Hyper-Availability

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

VeeamON Forum 2018 avrà luogo il 7 giugno presso l’Autodromo di Monza e rappresenta un’occasione unica per comprendere come gestire e proteggere volumi esponenziali di dati. Gestire i dati, proteggerli e renderli costantemente disponibili per innovare, creare nuovi servizi e garantire agli utenti accesso “always-on” alla loro vita digitale: sul palco del VeeamON Forum si […]

VeeamON 2018

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

In questi giorni negli Stati Uniti si volge svolge l’evento VeeamON 2018, dal 14 al 16 di marzo, presso il McCormick Place, a Chicago. Di sicuro sarà un evento importante e rilevante, considerando anche comunque in questi anni Veeam sia cresciuta sia nel portafoglio prodotti, ma anche per quando riguarda il mercato passando a leader nel mercato PMI a leader nel mercato Enterprise. Si tratterà del quarto grande evento di Veeam, escludendo gli eventi virtuali e quelli locali… Anche qua tanta stranda dalla prima edizione nel 2014, alla seconda del 2015), fino alla terza del […]

The post VeeamON 2018 appeared first on vInfrastructure Blog.

Veeam Backup & Replication 9.5 Protection Groups

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Backup & Replication 9.5 Protection Groups

veeam-protection-groups-01

Protection Groups è una nuova funzionalità introdotta con l’Update 3 di Veeam Backup & Replication 9.5 and allows the administrators to backup physical servers and workstations through the use of Agents.

Questo articolo è stato scritto per il blog di StarWind e può essere trovato in questa pagina. Viene descritta la procedura completa per la configurazione e l’esecuzione di job di backup utilizzando la funzione Protection Groups in combinazione con gli agenti per i sistemi operativi WindowsLinux.

veeam-protection-groups-02

 

Benefici utilizzando i Protection Groups

Il backup di server fisici come per le virtual machine possono essere centralizzati e processati direttamente dalla dashboard di Veeam Backup & Replication avendo tutti i job di backup disponibili da singolo pannello di controllo. Questa funzione permette di semplificare la gestione dei job di backup e la gestisce gli Agenti direttamente da Veeam Backup & Replication.

veeam-protection-groups-03

L’articolo completo è disponibile presso il blog StarWind.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Veeam Availability Orchestrator 1.0

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Availability Orchestrator 1.0

veeam-availability-orchestrator-01

Recentemente Veeam ha finalmente rilasciato il tanto atteso Veeam Availability Orchestrator (VAO), una soluzione che fornisce un’orchestrazione del motore per il disaster recovery (DR) per le repliche di Veeam Backup & Replication per poter creare e testare i piani DR supportati da utili report.

Questo tool permette di effettuare il test failover delle proprie virtual machine garantendone la corretta funzionalità per l’utilizzo sicuro nel proprio sito DR in caso di reale disastro.

veeam-availability-orchestrator-02

VAO richiede l’installazione su diversi server a seconda dell’architettura adottata (sito Produzione + sito DR, siti Multipli di Produzione + sito DR, e così via) e deve essere installato in un server dedicato, cioè nessun altro prodotto Veeam deve risiedere nel server utilizzato.

 

Caratteristiche

Veeam Availability Orchestrator permette l’esecuzione delle seguenti operazioni:

 

Documentare il proprio ambiente

I requisiti per il rispetto degli audit, per i requisiti legali e per le librerie tecniche vengono rispettati con la documentazione di disaster recovery automaticamente aggiornata e ripubblicata ad ogni variazione dell’ambiente virtuale dimostrando preparazione e conformità con la regolamentazione e gli audit del settore. Sono disponibili nei formati più comuni report basati su template pienamente personalizzabili.

veeam-availability-orchestrator-03

 

Testa del piano DR

Tramite piani di disaster recovery automatizzati, è possibile testare ed effettuare verifiche di controllo con impatto zero sui sistemi di produzione con la capacità di:

  • Eseguire facilmente verifiche per test e ripristini on-demand e pianificati
  • Accedere in tempo reale a report e cruscotti per i piani di verifica, esecuzione e test
  • Testare regolarmente i piani di disponibilità

veeam-availability-orchestrator-04

 

Esecuzione del piano DR

L’esecuzione dei piani di DR assicurano la continuità del servizio IT minimizzando i disservizi tramite operazioni di failover e failback dei piani DR multi-site per migrazioni pianificate, prevenzione disastri e disaster recovery, includendo:

  • Verifica VM, applicazioni e servizi durante il failover, con sequenze di startup predefinite
  • Integrazione dell’esecuzione del failover in altri tool di business continuity tramite open API
  • Accesso regolato alle risorse di disaster recovery con accessi controllati delegati o in base ai ruoli

veeam-availability-orchestrator-05

 

Licenziamento

VAO è licenziato per VM e richiede le Edizioni Enterprise Plus di Veeam Backup & Replication e Veeam Availability Suite. E’ necessario acquistare le licenze solo per le virtual machine che si intendono orchestrare (minimo 10 VM) e il canone include il supporto tecnico e gli aggiornamenti del prodotto per il periodo di sottoscrizione. Informazioni aggiuntive posso essere trovate nella pagina dedicata del sito Veeam.

veeam-availability-orchestrator-06

Veeam Availability Orchestrator è disponibile come 30-day trial per testare e provare il prodotto.

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.

Veeam Vanguard 2018

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Veeam Vanguard 2018

veeam-vanguard-2018-01

Ho appena ricevuto un’ email da Rick Vanover informandomi che il mio rinnovo per la nomina di Veeam Vanguard è stata approvata… Sono onorato di far parte di questo straordinario gruppo anche per il 2018.

Questa è la mia terza nomina consecutiva ed è un grande premio e riconoscimento per il duro lavoro fatto per la community e un’ulteriore spinta per migliorare le mie conoscenze ed esperienze.

veeam-vanguard-2018-02

 

Il programma Veeam Vanguard

Un Veeam Vanguard rappresenta il marchio Veeam al livello più alto in molte delle diverse comunità di tecnologia nelle quali siamo attivi. Questi individui vengono scelti per il loro acume, impegno e stile nelle loro attività online ed offline.

Il programma Veeam Vanguard non è una certificazione ma un riconoscimento simile al VMware vExpert, Cisco Champion e Microsoft MVP. Alcuni Vanguard sono bloggers, altri sono attivi nei Forum Veeam ed altri ancora sono attivi nella community Spiceworks.

 

Un grande ringraziamento al Team Veeam Vanguard.

veeam-vanguard-2018-03

Danny Allan
VP Product Strategy at Veeam (sponsor esecutivo del programma Vanguard)

Niels Engelen, Anthony Spiteri, Michael Cade, Melissa Palmer, Rick Vanover
Evangelisti presso Veeam

Kirsten Stoner, Dmitry Kniazev, Andrew Zhelezko
Technical Product Marketing staff presso Veeam

signature

Copyright Nolabnoparty. All Rights Reserved.