Ecco a voi la guida definitiva ai Laptop Linux, gentilmente offerta da LinuxJournal!

Sorgente: Mia mamma usa Linux! | Autore: Raoul Scarazzini

Il tema laptop Linux è molto sentito qui su MiaMammaUsaLinux, infatti ogni volta che lo affrontiamo sul portale sono moltissimi i commenti ed il motivo è presto detto: trovare un laptop che supporti Linux nativamente, senza che vi sia bisogno di configurare l’impossibile è raro. Rarissimo. Ecco però che la rediviva rivista Linux Journal viene in aiuto di tutti noi disperati, proponendo un PDF liberamente scaricabile che compie una dettagliata ed utile analisi di tutte le soluzioni realmente percorribili nell’ambito dei computer portatili per il sistema operativo del pinguino. Una vera e propria Linux Laptop 2018 Buyer’s Guide. Buona parte di queste soluzioni per la verità erano già state affrontate nei nostri precedenti articoli: abbiamo parlato dei Chromebook, del Dell XPS 13, e dei portatili Purism, ma questo documento va oltre, trattando anche il System76 Oryx Pro e spingendosi a dare i consigli più utili per la scelta del portatile migliore quando si ha bisogno di muoversi parecchio. Insomma, 80 pagine di recensioni, consigli e link per avere tutti i riferimenti possibili su quello che è lo stato dell’arte per i laptop Linux. Buona consultazione, e fateci sapere quale ritenete sia il miglior laptop! Un avvertimento doveroso in ogni caso: [...]

Leggi il resto dell'articolo su: https://www.miamammausalinux.org

Grossa vulnerabilità trovata in Kubernetes ed OpenShift

Sorgente: Mia mamma usa Linux! | Autore: Matteo Cappadonna

Presentiamo gli attori coinvolti: Kubernetes (ancora non lo conoscete?) attualmente il re dei container orchestrator; seppur non sia l’unico attore in questo campo è sicuramente il più utilizzato. OpenShift, un prodotto Red Hat che ha Kubernetes come parte centrale, e su cui l’azienda ha costruito intorno una serie di capacità accessorie; se Kubernetes viene ancora utilizzato per orchestrare i container nella propria infrastruttura OpenShift, semplificando potremmo dire che quest’ultimo si occupa di gestire l’intero processo che porta dal codice all’immagine del container come poi viene gestito da Kubernetes. La vulnerabilità in questione, identificata dalla CVE-2018-1002105, colpisce proprio Kubernetes e, questo colpo al suo cuore, fa vacillare di conseguenza anche OpenShift. Ma di cosa stiamo parlando? Di un privilege escalation basato su una gestione errata delle richieste da parte di kube-apiserver. Senza entrare nel dettaglio dell’architettura di Kubernetes (tenete sotto controllo gli articoli tecnici in futuro su queste pagine), per capire l’impatto di questa vulnerabilità basti sapere che questo fantomatico “apiserver” è la componente a cui tutti parlano (utenti compresi) per pilotare l’intero cluster Kubernetes. Un utente che sia già autorizzato ad eseguire una connessione ad un backend server tramite il Kubernetes API server può inviare ad esso nella stessa connessione richieste arbitrarie, [...]

Leggi il resto dell'articolo su: https://www.miamammausalinux.org

Altaro VM Backup 8.0 con WAN-Optimized Replication

Sorgente: Nolabnoparty | Autore: Paolo Valsecchi

Altaro VM Backup 8.0 con WAN-Optimized Replication

Altaro ha rilasciato il nuovo Altaro VM Backup 8.0, una soluzione software di backup per gli ambienti VMware ed Hyper-V introducendo la funzione WAN-Optimized Replication. Dopo aver introdotto le funzioni di Continuous Data Protection (CDP), CBT v2 for Windows Server 2012/2012R2 e l'archiviazione Grandfather-Father-Son (GFS), la nuova versione di VM Backup 8.0 estende le funzionalità disponibili con un'offerta adatta per el Aziende e i Managed Service Providers. La soluzione VM Backup è licenziata per host con un numero illimitato di sockets supportati ed è disponibile anche una versione Free edition pr 2 VM per host. I prezzi partono da EUR 595 per 1 host (socket illimitati) per la Standard read more

Leggi il resto dell'articolo su: https://nolabnoparty.com

Blog italiani (e in italiano) nel mondo IT/ICT